The news is by your side.

Baia dei Campi/ Di Giuseppe assolto ‘perchè il fatto non sussiste’

19

È stato assolto in Appello con formula piena perché il fatto non sussiste Franco Di Giuseppe ex assessore regionale della Democrazia cristiana ed ex segretario provinciale dell’Udc e ora nell’Unione di Capitanata, accusato di corruzione nell’ambito del processo per le presunte mazzette intascate per la costruzione del centro direzionale per il turismo di Baia dei Campi a Vieste. La sentenza è stata emessa dai giudici della Corte di appello di Bari che hanno assolto, da tutte le accuse, anche l’altro imputato Luigi Pellegrini, ex capogruppo Dc alla provincia di Foggia e allora tesoriere della corrente di Di Giuseppe. Secondo la tesi dell’accusa il costruttore di Baia dei Campi, Giuseppe Uliano della Italscavi, pagò mazzette all’ex assessore regionale, non perché costretto a farlo, ma per avere favori. Il 4 dicembre del 2003 Di Giuseppe fu condannato dal Tribunale di Foggia in primo grado per corruzione a tre anni di reclusione: i giudici foggiani, inoltre, avevano condannato Pellegrini a 1 anno e sei mesi, pena sospesa, per favoreggiamento reale.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright