The news is by your side.

Vieste/ 2^ edizione del “Galà del calcio giovanile, premio Giuseppe Scirpoli”

27

Anche la seconda edizione del "Galà del calcio giovanile, premio Giuseppe Scirpoli" è andata tra grandi complimenti e grande soddisfazione di tutti i ragazzi e genitori della scuola calcio Milan di Vieste.

 

 Nella splendida cornice della sala congressi dell’ "Hotel i Melograni, Baia degli Aranci" tutti i bambini accompagnati dai genitori, hanno preso parte alla festa che per il secondo anno la dirigenza della scuola calcio ha deciso di organizzare per premiare il ragazzo che più di ogni altro si è distinto durante il corso della stagione calcistica non tanto per meriti strettamente calcistici, ma anche e soprattutto per meriti comportamentali, educativi, di frequenza agli allenamenti e serietà extracalcistica.
Il premio è stato dedicato a Giuseppe Scirpoli un ragazzo del 1993 che racchiudeva in se tutte le qualità appena descritte prima e che giocava a calcio con la nostra società. Un ragazzo "d’oro" che non esitiamo a proporre a modello per i nostri ragazzi e che come è stato detto durante la serata, possiamo definire "il figlio che ogni genitore vorrebbe avere". Purtroppo Giuseppe ci ha lasciati a causa di un tragico incidente ed ha lasciato un grande vuoto nelle persone che lo conosceno e soprattutto nella sua famiglia, già in passato colpita da grandi dolori, che con grandissima dignità affronta e partecipa questo immenso dolore facendo emergere lo spessore umano sia del padre Angelo che del fratello minore. Il padre Angelo proprio a conferma del suo grande animo, ha chiesto per ricordare Giuseppe solo un grande applauso che la sala intera gli ha attribuito alzandosi in piedi, il momento sicuramente più emozionante di tutta la serata.
Passando invece alla parte più "leggera" della serata, ci fa piacere ricordare i vincitori del premio Giuseppe Scirpoli, premettendo che per la dirigenza della società, per i tecnici, per i dirigenti, ogni ragazzo iscritto alla scuola calcio Milan di VIeste è un vincitore, ogni ragazzo merita di essere nominato e premiato ed in effetti così è stato. Tutti i ragazzi sono stati chiamati sul palco e ad uno ad uno sono stati premiati con una medaglia ricordo della scuola calcio appesa al loro collo dai loro Mister, prorpio a simboleggiare che per i mister i ragazzi sono tutti campioni e vincitori. In virtù di questo e per responsabilizzare maggiormente i ragazzi sui concetti di "bravo" e "corretto" dal punto di vista educativo, quest’anno il vincitore di ogni categoria è stato prescelto attraverso un voto dai ragazi stessi che hanno cosi determinato il vincitore, ovviamente prima da parte dei tecnici c’è stato un colloquio con i ragazzi durante il quale è stato spiegato loro il senso ed il significato del premio. Dobbiamo dire ad onor del vero che le scelte fatte dai ragazzi sono cadute proprio sul bambino/ragazzo giusto.
Nella categoria Piccoli Amici 2005/2006 il vincitore è stato Olivieri Ivan; nella categoria Piccoli Amici 2004/2005 il vincitore è stato Quagliano Joseph; nella categoria Pulcini 2003 il vincitore è stato Sicuro Samuele; nella categoria pulcini 2002 il vincitore è stato Manfredi Pietro; nella categoria Pulcini 2001 il vincitore è stato Fasani Luigi; nella categoria Esordienti 2000 il vincitore è stato Zaffarano Matteo; nella categoria Esordienti 1999 il vincitore è stato Di Mauro Natale; nella categoria Giovanissimi il vincitore è stato Ezio Raffaele; nella categoria Allievi il vincitore è stato Chionchio Matteo.
Oltre al vincitore per ogni categoria per il secondo anno di seguito è stato attribuito un premio al ragazzo che fra quelli che terminano il percorso regolare della scuola calcio si è distinto per comportamento, educazione, rispetto degli avversari e dei compagni oltre ad un alto senso di lealtà. Tra tutti i ragazzi il premio "Atleta dell’anno" è stato assegnato a Ruggieri Vincenzo.
Alla manifesazione hanno partecipato diverse autorità tra le quali il Sindaco del Comune di Vieste, la dottoressa Ersilia Nobile che si è complimentata per la bellissima manifestazione, l’assessore allo sport e all’istruzione Gaetano Zaffarano, il direttore di Teleregione Gianni Sollitto e il responsabie di Ondaradio Sandro Siena che inoltre ha fatto da presentatore della serata.
Purtroppo notiamo l’assenza della "Scuola" che non è riuscita ad essere presente alla manifestazione nonostante invitata sicuramente per impegni istituzionali già programmati precedentemente, capiamo ma rimaniamo dispiaciuti perchè ci sarebbe piaciuto avere anche un riscontro tra le scelte dei ragazzi relative ai vincitori e quelli che effettivamente sono i comportamenti scolastici degli stessi ragazzi.
Un ringraziamento particolare ancora alla struttura e alla famiglia Martucci per la grande disponibilità mostrata come sempre anche in questa occasione e ancora un ringraziamento a tutti i genitori dei nostri ragazzi ed in particolar modo alle mamme che hanno preparato per il dopo festa un grandissimo buffet di dolci che poi tutti insieme ragazzi, tecnici, dirigenti genitori ed intervenuti tutti hanno degustato e gradito. GRAZIE A TUTTE.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright