The news is by your side.

Puglia, disoccupazione sale al 15,6%

13

In un anno incremento di 1,8 punti percentuali. Il tasso degli occupati cresce al 44,3% (al Nord è al 65%).

 

 Se il tasso di disoccupazione italiano vola a livelli mai toccati nel nuovo millennio (10,9%, in crescita di 2,3 punti percentuali su base annua: il tasso più alto dal primo trimestre del 1999), al Sud e in Puglia la situazione presenta numeri più preoccupanti così come certificato dall’Istat.
Il tasso di disoccupazione pugliese è passato, da marzo 2011 a marzo 2012 dal 13,8 al 15,6%, quello meridionale dal 14,1 al 17,7%, soprattutto a causa dei balzi in Calabria (da 13,8 a 19,5%), Sicilia (da 15 a 19,5%), Campania (da 15,6 a 19,6%) e Basilicata (da 13 a 16,6%). In crescita, invece, il tasso di occupazione pugliese: dal 43,8 al 44,3% (nel Mezzogiorno è 43,3%), comunque distante dalla media nazionale (56,5%) e del Nord (65%).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright