The news is by your side.

“W i Bambini” alle Isole Tremiti ricordando Lucio Dalla

13

Omaggio al cantautore scomparso da oltre 1000 studenti italiani. Si chiude ‘W i Bambini’ nel segno della legalita’, dell’ambiente e del gioco.

 

 Saranno un migliaio gli studenti italiani che, alle Isole Tremiti, omaggeranno Lucio Dalla in una tre giorni dedicati alla scrittura, all’ambiente, alla legalità. L’evento è promosso dalla Bimed, la Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo, in partnership con il Parco Nazionale del Gargano, appuntamento conclusivo del tour "W I Bambini", la manifestazione itinerante a tutela dell’infanzia – che gode della Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano – e atto finale di Exposcuola 2012.
Dal 5 al 7 giugno, studenti provenienti da ogni parte d’Italia si incontreranno alle Isole Tremiti, per una manifestazione all’insegna del gioco, del divertimento e della riflessione sui temi della scuola, dell’ambiente e della legalità. Un pensiero speciale sarà rivolto al cantautore bolognese recentemente scomparso, che alle Tremiti era particolarmente legato, con alcune iniziative speciali. Le più attese saranno curate dal direttore della Bimed, Andrea Iovino, con una performance – spettacolo sulla canzone “Se io fossi un Angelo”, e dalla musicista Elena Bompani, con il laboratorio creativo “In riMa al mare”. Qui i bambini proveranno a riprodurre localmente, e con oggetti sonori, l’universo musicale delle Tremiti utilizzando conchiglie, legni, sassi e materiale di riciclo mettendo in scena una performance vocale e strumentale per salutare le isole e il loro mare, in un improvvisato concerto idealmente dedicato a Lucio Dalla.
Il programma della kermesse sarà arricchito da giochi, laboratori creativi e di invenzione geografica, una divertente caccia al tesoro letteraria, appuntamenti dedicati alla scrittura, la “Lectio Menestrellis” dello scrittore Andrea Valente in una strampalata lezione tra storia e scienze, sul filo della narrativa e della letteratura. Alle Tremiti il Parco Nazionale del Gargano, che è partner dell’iniziativa, ospiterà anche una tappa del “Festival della Scrittura di Legalità” di Moncalieri, per discutere dei temi collegati al rapporto tra legalità e ambiente. “Il Parco – ha dichiarato il presidente Stefano Pecorella – ha investito e continuerà ad investire molto nell’educazione ambientale dei giovani per far comprendere loro l’importanza della tutela delle nostre bellezze naturali. Le Isole Tremiti sono state scelte perché ritenute tra le località più incontaminate d´Italia e diventeranno fino al 7 giugno capitale del Mezzogiorno, dove i bambini saranno indiscussi protagonisti con giochi, laboratori e manifestazioni”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright