The news is by your side.

Anno Scolastico 2012-2013 un calendario ed un orario delle lezioni unici in Capitanata

15

Il vicepresidente della Provincia, Billa Consiglio, ne sollecita l’adozione.

 

 Il vicepresidente della Pro­vincia ed assessore alle politiche Educative, Billa Consiglio, ha inviato una lettera ai sindaci e ai dirigenti scolastici degli istituti di Foggia, Cerignola, Lucera, Manfredonia, Orta Nova, S. Giovanni Rotondo, Sannicandro, S. Severo,  Torremaggiore e Vieste invitando tanto glim amministratori quanto i rappresentanti del sistema formativo, nel rispetto della loro autonomia, a prevedere, per il prossimo anno scolastico, un calendario ed un orario delle lezioni unici e omogenei. “Come è noto – spiega il vicepresidente della Provincia – la Giunta regionale ha fissato al prossimo settembre l’inizio dell’anno scolastico 2012-2013. E’ di tutta evidenza che l’avvio dell’attività didattica non può che considerarsi come un atto di programmazione, che investe e riguarda non solo gli operatori della scuola, ma anche le abi­tudini e stili di vita delle fa­miglie degli studenti. A questo proposito considero opportuno lavorare in modo congiunto e si­nergico alla predisposizione di un servizio che si fondi su una piena collaborazione interistituzionale e che sia in grado di rispondere alle esigenze degli alunni, delle famiglie oltre che dei gestori dei servizi pubblici".
Il riferimento dell’assessore provinciale alle Politiche Edu­cative è alla necessità di un più stretto raccordo che tenga conto di alcuni fattori: dal funzionamento del sistema del trasporto pubblico all’organizzazione della vita familiare, dalla tutela della vocazione turistica della Capitanata fino alle condi­zioni metereologiehe, che spesso rendono faticoso tenere le­zioni nelle settimane di settembre. “E’ di tutta evidenza che la soluzione di una uniformità dei calendari e degli orari va ricer­cata tenendo conto dell’auto­nomia scolastica e territoria­le – sottolinea Billa Consiglio – In quest’ottica ritengo partico­larmente utile il contributo che gli Enti locali possono fornire in questa riflessione e nell’ela­borazione delle conseguenti so­luzioni. Penso che quest’anno -­ conclude il vicepresidente del­la Provincia – si possa raggiungere un’intesa positiva per e più in generale per l’intero territorio dì Capitanata».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright