The news is by your side.

A MANFREDONIA LA FINALE DEL CONCORSO UNA VOCE PER IL SUD

7

E’ partita la macchina organizzativa della seconda edizione del concorso canoro “Una Voce per il Sud”, la kermesse voluta ed organizzata dal patron Michele Renzulli.  Quella di quest’anno sarà un’edizione straordinaria per la partecipazione dei giovani talenti provenienti da tutto il Mezzogiorno d’Italia, ma soprattutto per l’arrivo in riva al Golfo di tanti big della musica italiana. A breve gli organizzatori comunicheranno i nomi dei cantanti, i presentatori ufficiali e i componenti della giuria. La manifestazione cresce, e dopo l’exploit dello scorso anno con Anna Falchi, Marco Carta e Mogol, quest’anno si prevede il grande salto di qualità, basti pensare che sull’iniziativa hanno puntato gli occhi anche i media nazionali. Diverse le novità di quest’anno, ad iniziare dalle preselezioni che si svolgeranno i prossimi 7 e 8 luglio a Manfredonia presso il Nicotel Gargano, e il 10 luglio a Torre a Mare in provincia di Bari, presso l’Una Hotel Regina. Le semifinali sono in programma l’11 luglio sempre a Torre a Mare. La finalissima si svolgerà il 27 luglio a Manfredonia nella grande spianata del lungomare del Sole, nei pressi del costruendo porto turistico. Ora è il momento delle iscrizioni: c’è tempo fino alla vigilia delle preselezioni, pertanto coloro che hanno la grande passione verso la canzone italiana e vogliono ambire a palcoscenici importanti devono far pervenire la propria adesione alla segreteria del Concorso “Una Voce per il Sud” entro il prossimo 22 giugno (info: 345. 9923391 – info@concorsounavoceperilsud.it). Il vincitore di “Una Voce per il Sud” accederà di diritto alla prefinale del Festival di Castrocaro, il concorso canoro che si svolge ogni anno nella città termale, e da sempre una delle vetrine più importanti che permette ai nuovi talenti di entrare nel mondo della musica. Il secondo classificato avrà, invece, diritto a un anno accademico di canto presso la storica Melody Music School. “Il festival canoro nazionale Una Voce per il sud – racconta il patron della manifestazione, Michele Renzulli – nasce dal desiderio di condividere la passione per l’arte e promuovere i giovani che vogliono intraprendere l’impegnativa quanto affascinante strada dello spettacolo. La nostra è una vetrina che seleziona giovani cantanti e li indirizza verso palcoscenici di rilievo nel panorama nazionale. Quest’anno avremo tante sorprese che vi sveleremo nei prossimi giorni, a partire dai nomi dei big della musica italiana. Lo scorso anno alla vigilia della finale c’era un po’ di scetticismo intorno alla manifestazione, poi dopo aver visto il successo ottenuto con la presenza di personaggi importanti e soprattutto la massiccia presenza di pubblico, in molti si sono ricreduti”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright