The news is by your side.

Monte Sant’Angelo/ Sequestrato terreno

26

Due denunciati.

 

  A Monte Sant’Angelo  i carabinieri hanno sequestrato un’area rocciosa adibita a pascolo in località “Scannamugliera”, dove il proprietario del fondo aveva dato incarico ad una ditta di scavi di effettuare lavori per la realizzazione di una strada, ma senza alcuna autorizzazione. I militari hanno constatato che era stata completamente demolita una parete rocciosa, deturpando un intero versante di montagna e compromettendo seriamente la stabilità idro-geologica del costone. Al termine delle indagini i carabinieri hanno denunciato il proprietario del fondo e il responsabile della ditta di scavi, mentre l’area interessata e il mezzo utilizzato per gli scavi sono stati sequestrati.
Le  violazioni accertate sono state anche comunicate agli enti per le specifiche competenze, poiché le zone interessate ricadono in una zona di particolare interesse sotto il profilo ambientale e sottoposte alla tutela del “Parco Nazionale del Gargano”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright