The news is by your side.

Parco/ “4 prestigiosi riconoscimenti di Mediastars per la campagna anticendio 2011”

7

Funzionale ed efficace nella mission di tutelare le risorse ambientali e la biodiversità. Anche quest’anno il Parco Nazionale del Gargano è salito sul prestigioso palco dell’Auditorium San Fedele di Milano per ritirare quattro statuette. Quattro sono, infatti, i premi Mediastar 2012, giunto alla 16ª edizione, assegnati a “Difendilo”, la campagna antincendio realizzata nel 2011 dall’impresa creativa Red Hot, per il visual della campagna stampa e per l’annuncio radio nelle sezioni Sound Design e Radio. In particolare, lo spot radio si è aggiudicato il primo premio assoluto su scala nazionale nella categoria no-profit.

Lo scorso 11 giugno su quel palco, nel cuore di Milano, fermata San Babila, a ritirare i premi c’erano alcuni fra i brand più noti dell’imprenditoria nazionale e internazionale: Ikea, Assitalia, MPS, Piaggio, BMW, Barilla, solo per citarne alcuni.

La giuria di professionisti del settore ha assegnato al Parco Nazionale del Gargano gli importanti premi per la sua capacità di comunicare in maniera unconventional con i suoi interlocutori, per la sua abilità di tessere un dialogo diretto con i turisti che, nel corso dell’estate, sbarcano – numerosi – sul nostro promontorio per trascorrere le proprie vacanze e godere di un patrimonio naturalistico ricco e unico.

“Sono contento che il Parco abbia ottenuto per il secondo anno consecutivo questo importante riconoscimento. Segno tangibile della oculatezza delle scelte di marketing dell’Ente. Affidarsi a partner di provata esperienza produce sempre risultati positivi. Il tema della tutela e della valorizzazione del territorio rappresenta un impegno ineludibile per le Istituzioni ed una presa di coscienza per ciascuno” afferma il Presidente del Parco, l’avv. Stefano Pecorella, aggiungendo che “Il Gargano è una terra stupenda e dobbiamo difenderla da scelte economiche insensate e da forme di sviluppo chiaramente bocciate anche dalla storia. Abbiamo eccellenze ed un territorio da difendere, non solo dal fuoco, ma anche da tutti quei comportamenti dannosi che lasciano tracce d’inciviltà e distruzione dietro di sé”.

Quattro nuovi allori, per guadagnarsi il riconoscimento più ambito. L’affetto della gente.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright