The news is by your side.

Tutto in 48 ore arriva a Vieste

6

Il Talent in onda su Rai5 con la conduzione di Cecilia Dazzi e Enrico Ventrice.

 

 Per la sesta tappa del suo tour, "Tutto in 48 ore" arriva a Vieste e si prepara per un’entu­siasmante nuova gara tra aspi­ranti giovani registi. Lo show teleyisivo itinerante firmato Rai 5 e Global Vision Group Italia, giunge così n Puglia, dopo aver toccato le città di Roma, Viterbo, Genova, Torino e Senigallia, per tre interi giorni (dal 22 al 24 giugno) fra dirette TV; spetta­colo ed eventi di intrattenimento. Al termine della premiazione verrà consegnato anche il pre­mio "Tourtel" all’attore più sor­prendente. Per tenersi sempre aggiornati con gli itinerari in Italia di Tourtel, basta visitare la pagina facebook https://www facebook.com/Tourtel – A partire dal 2 luglio, l’epi­logo della sfida di "Tutto in 48 ore" sarà trasmesso in secon­da serata su Rai5 (a partire dal­le 21.55), grazie alla conduzione dell’attrice Cecilia Dazzi e dello speaker radiofonico Clau­dio Guerrini. Le riprese televi­sive del talent saranno girate nella ridente cittadina pugliese nel weekend che va dal 22 al 24 giugno. Nel programma che an­drà in onda, i telespettatori po­tranno vedere i passaggi salien­ti della sfida, i momenti più cu­riosi e spettacolari del lavoro dei filmmaker, mentre una giu­ria qualificata valuterà i cortometraggi e sceglierà il vincitore assoluto della tappa. Lo show darà l’occasione ai giovani filmmaker di tutta Ita­lia di farsi conoscere a livello internazionale. Ogni squadra potrà contare, per realizzare il corto, solo sulla sua creatività, sul supporto della città, su quel­lo del sito "tutor" e sul grande mondo della Rete che supporte­rà le squadre attraverso il web ed i social media. La quinta puntata, girata a Senigallia, che andrà in onda su Rai 5 il 25 giugno, ha decre­tato come vincitore Jonathan Soverchia, regista della squa­dra "Elements", con il corto Pall’ al matt; mentre il vincito­re del premio Tourtel, per l’at­tore più sorprendente, è anda­to a Luigi Siffreda, della squa­dra "Cinema 7D". Ora Tutto in 48 ore, dopo Senigallia, sarà ancora a Ischia, Reggio Calabria e Agrigento, con una fina­lissima a luglio in cui si torne­rà nella Capitale. La vittoria italiana sarà il passe-partout per partecipare alla finale mondiale di "The 48 Hour Film Project", che si tiene ogni anno negli Sta­ti Uniti, per il Festival di Cannes nella sezione "Short Film Cor­ner" e, soprattutto, per la pos­sibilità di produrre un corto tar­gato Rai Cinema.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright