The news is by your side.

Consiglio Provinciale/ Approvato assestamento al Bilancio di previsione 2012

1

Ha preso il via alle 15.00 di ieri pomeriggio la riunione del Consiglio Provinciale di Foggia, presieduta da Enrico Santaniello. Dopo il minuto di raccoglimento proposto dal consigliere Pasquale Pellegrino in memoria del più importante bomber del Foggia, Vittorio Nocera, il Consiglio ha affrontato il primo dei due punti all’ordine del giorno: l’adozione di provvedimenti finalizzati alla riduzione del debito dell’Ente Provincia. La parola è passata all’assessore al Bilancio Raffaele Di Ianni che ha illustrato le linee essenziali del provvedimento. ‘Considerato che il decreto sulla "spending review" prevede l´attribuzione alle province di un contributo destinato alla riduzione del debito, mediante estinzione anticipata dei mutui contratti, il nostro ente ha valutato la convenienza di estinguere una serie di mutui contratti tra il 1960 e il 1980’ ha spiegato l´assessore. ‘L’importo complessivo dell’operazione è di euro 900.637,65, di cui 230.903,81 relativi agli indennizzi conseguenti all’estinzione. Inoltre in via presuntiva e in aggiunta abbiamo previsto una ulteriore somma di 14.045,99 € in quanto la quantificazione esatta della spese degli indennizzi sarà comunicata al momento dell´accettazione dell´operazione’. L’estinzione anticipata avverrà entro il 31 marzo 2013.
Il provvedimento, messo ai voti, è stato approvato a maggioranza con 15 voti favorevoli e 7 astensioni.
Si è poi passati alla discussione sull’assestamento generale al Bilancio di Previsione per l´esercizio finanziario 2012, oltre che sulla verifica degli equilibri del patto di stabilità. Nello specifico la manovra, che ha lo scopo di assicurare il pareggio di bilancio, è di euro 5.674.962,62 e deriva dalla necessità di adeguare le previsioni iniziali di bilancio a seguito della riduzione dei trasferimenti erariali alle province pari a euro 4.573.418,22.
‘La manovra si inserisce in un quadro operativo molto complesso;’ ha spiegato ancora Di Ianni ‘assicura però sia l´equilibrio generale di bilancio (economico/finanziario) sia il rispetto dei limiti imposti dal patto di stabilità 2012’. La manovra ha inoltre ottenuto il parere favorevole dei revisori dei conti che confermano ‘la congruità, la coerenza, e l’attendibilità della variazione proposta’.
Sull´argomento sono intervenuti i consiglieri Iannantuono (La Destra), Prencipe (Pd), Mongiello (Pdl), Augello (gruppo Misto).
Il provvedimento è stato poi approvato dall´assise con 17 voti favorevoli e 8 contrari.
La seduta è stata sciolta alle 16,30.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright