The news is by your side.

Firenze/ Pino Romondia miglior account Twitter agli ‘Hospitity Social Awards’

2

Una grande soddisfazione per il Gargano e per un giovane e caparbio figlio di questa terra. L’incoronazione in occasione di BTO – Buy Tourism Online.

 

Giuseppe Romondia, titolare dell’Eco B&B Pizzicato di Vico del Gargano, è stato eletto come miglior account Twitter d’italia per il settore marketing territoriale. Il prestigioso riconoscimento è giunto nell’ambito del primo premio italiano "Eccellenze del Social Media marketing nel turismo e nell’ospitalità", la cui cerimonia di premiazione si è tenuta a Firenze in occasione di BTO – Buy Tourism Online, alla presenza dei più importanti stakeholders del settore comunicazione e turismo. Giuseppe Romondia, titolare dell’Eco B&B Pizzicato di Vico del Gargano, è stato eletto come miglior account Twitter d’italia per il settore marketing territoriale. Il prestigioso riconoscimento è giunto nell’ambito del primo premio italiano "Eccellenze del Social Media marketing nel turismo e nell’ospitalità", la cui cerimonia premiazione si è tenuta oggi a Firenze in occasione di BTO – Buy Tourism Online, alla presenza dei più importanti stakeholders del settore comunicazione e turismo. In sostanza, il premio "HOSPITALITY SOCIAL AWARDS" ha voluto dimostrare che esistono imprenditori, albergatori e destinazioni che credono in un nuovo modo di "fare" turismo. E’ stata una grande festa delle eccellenze, di chi non si è fatto abbattere dai primi insuccessi e ha saputo investire tempo, energie e budget (anche minimi) per dialogare con il turista in maniera differente. Per questo motivo il successo e l’apprezzamento internazionale del ‘b&b’ di Romondia (organizzatore nelle scorse settimane del ‘Gargano Ecotour’ che ha visto protagonisti sul territorio i migliori travel blogger italiani) nasce da lontano ed è frutto di strategie mirate, professionalità spiccata e spirito imprenditoriale intraprendente e lungimirante. Tante le originali iniziative che permettono alla struttura vichese di lavorare a pieno regime non solo d’estate, ma per tutti i 12 mesi dell’anno.

Matteo Palumbo
Il Mattino di Foggia