The news is by your side.

La Regione Puglia taglia i suoi costi

2

La Regione Puglia interviene sui costi della politica, recependo per prima in Italia il decreto legge che riduce i costi della politica.  Il Consiglio regionale della Puglia ha infatti approvato all’unanimità una proposta di legge ad iniziativa dell’Ufficio di Presidenza e del presidente dell’assemblea, Onofrio Introna. La maggior parte delle norme entrerà in vigore il primo gennaio 2013. Il risparmio annuale ottenuto – a quanto è stato detto in aula – sfiora i 5 milioni di euro e sarà ulteriormente irrobustito la prossima settimana quando si completerà la riduzione da sessanta a cinquanta del numero dei Consiglieri regionali. Le norme approvate oggi dal Consiglio intervengono su più centri di costo, riducendo gli emolumenti percepiti dai consiglieri, abolendo l’istituto del vitalizio, tagliando i contributi a favore dei gruppi consiliari e rafforzando le misure per la pubblicizzazione dello stato patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche.