The news is by your side.

Il Consiglio regionale scende a 50 seggi

1

E per gli assessori (10) solo 2 gli esterni.

 

 All’unanimità il consiglio regionale della Puglia ha approvato la modifica statutaria che riduce da 70 a 50 (oltre al Presidente della Giunta regionale) il numero dei consiglieri. L’assemblea ha anche proceduto all’istituzione del collegio dei revisori dei conti della Regione Puglia. La modifica in seconda lettura (la prima era stata approvata i 2 ottobre scorso) ha reso definitiva l’approvazione.

Con le modifiche e le integrazioni apportate allo statuto della Regione Puglia, dalla prossima legislatura potranno essere nominati componenti della Giunta regionale esclusivamente i consiglieri regionali eletti ma in deroga potranno esserci due assessori «esterni»: in totale saranno comunque 10. «Non siamo mai stati meno casta di oggi», ha commentato dopo l’approvazione il presidente del Consiglio regionale della Puglia, Onofrio Introna. «Il Consiglio ha segnato un altro passo avanti decisivo nel processo di autoriforma, avviato autonomamente, ancora prima che calasse sulle Regioni italiane la scure del governo dei tecnici. Abbiamo seguito questo percorso senza ipocrisie, avviandolo con la prima riduzione a 60 consiglieri, ora, definitivamente, a 50, più il presidente eletto».