The news is by your side.

Reporter della tua città – CHIUDETE QUELLA STRADA!!!

1

Percorrere la strada provinciale 52 in località Defensola, nel tratto che va dal distributore di carburanti Tamoil fino alla deviazione a sinistra, per chi proviene dal centro abitato, per la strada che porta alla contrada Palude Mezzane, da qualche anno è diventato un cimento più adatto a veicoli con vocazione decisamente fuoristradistica piuttosto che per normali automobilisti.

Ma se fosse solo questo l’unico problema che interessa tale tratto, potremmo anche decidere tutti insieme di comprare una grossa Hummer e impegnarci in tale esperienza con alte probabilità di successo. Tuttavia, il problema è molto più grave, in quanto a causa di interminabili lavori di realizzazione di un tratto di rete fognaria che ha visto capitolare ben 3 imprese del settore a cui sono stai affidati i lavori e che non hanno mai ripristinato a regola d’arte la sede stradale, la parte destra della sede stradale stessa, già interessata da vari lavori di scavo, presentando lungo tutto il tratto, buche, asperità e quant’altro, che costringe l’automobilista proveniente dal centro abitato, ad invadere la corsia opposta mettendo in seria difficoltà gli automobilisti provenienti in senso contrario, interagendo altresì pericolosamente con i frontisti in uscita dalle rispettive proprietà. Si tratta di un vero e proprio cantiere stradale lasciato in totale abbandono, ed assolutamente privo di efficaci segnalazioni notturne e diurne almeno fino alle ore 24 del 18.12.2012. Tale alea di rischio negli ultimi mesi si è presentata sicuramente a tutti gli automobilisti e ai conducenti di veicoli a 2 e 3 ruote, questi ultimi maggiormente a rischio, che hanno percorso tale tratto stradale, vedendosi pericolosamente di fronte veicoli che procedono contromano. Inoltre, un taglio orizzontale della carreggiata prima della svolta per Palude Mezzane continua a mettere a dura prova le sospensioni degli autoveicoli e l’equilibrio dei motociclisti, specie se non procedono a passo d’uomo. Invero, Il giorno 19 u.s. alle 8,30 veniva apposto un semaforo mobile lungo un tratto della direttrice interessata dai lavori, ma comunque non copre tutto il tratto dissestato. Non volendo entrare nel merito tecnico-amministrativo dei lavori in corso, in quanto non di stretta conoscenza della situazione da parte di chi scrive, evitando così sterili e spesso capziose sentenze, tuttavia constatando che tale tratto stradale è diventato di fatto un senso unico alternato, ci permettiamo di suggerire agli Enti interessati (Provincia di Foggia, in qualità di proprietario della strada e Comune di Vieste quale stazione appaltante dei lavori), nelle more di una ripresa dei lavori stessi, sarebbe bene nel rispetto di un cronoprogramma che non ne preveda la ripresa durante la stagione estiva, e del loro completamento, di porre in essere un’opportuna segnaletica verticale ed orizzontale provvisoria per regimentare il senso unico alternato. In alternativa, rendere tale tratto a senso unico per gli automobilisti in uscita dal centro abitato e recuperare il senso di accesso alla città dalla strada di Molinella che, dipartendosi dall’impianto di betonaggio esistente alla località omonima, giunge al semaforo della Defensola. In tal modo, oltre ad evitare onerosi contenziosi tra Enti interessati e conducenti di veicoli, si eserciterà una forte azione di prevenzione onde evitare che come al solito "ci scappi il morto". Questo è il nostro suggerimento….

Moto Club Gargano: Team 110