The news is by your side.

Un anno e mezzo con Rocco Ruo: “Il Coni è stata la mia stella polare e la mia guida”

1

In un anno e mezzo da assessore allo sport, Rocco Ruo s’è distinto per l’impegno costante riservato al settore. 

Un impegno fondato soprattutto nella sinergia con il Coni provinciale. Lo ha spiegato lui stesso ieri mattina durante la conferenza stampa nella sede di via Furore: "Il Coni è stata la mia stella polare a la mia guida. Ho puntato su loro e credo di aver fat­to bene. C’è stata una stretta e fruttuosa collaborazione. È stato fatto un importante lavoro di promo­zione, soprattutto agli Sport Days di Rimini dove abbiamo portato il meglio della nostra terra dal pun­to di vista sportivo, culturale e am­bientale. È vero che non abbiamo impianti all’altezza ma la natura è dalla nostra parte. Abbiamo uno scenario naturalistico che non ha nulla da invidiare ad altre realtà europee. Purtroppo le richieste alla Regione di destinare parte dei fondi europei allo sport non hanno avuto gli esiti sperati. 135mila euro per i punti sport in una provincia di oltre 60 comuni mi sono sembrati una presa in giro". Ruo ha poi ricordato il successo dei Galà del­lo Sport e i due eventi presentati alla Bit di Milano, ovvero il thriatlon di lago Varano e l’orien­teering. Renato Martino, tra i dirigenti della giunta del Coni, ha evidenziato l’impegno suo e degli altri esponenti ad appoggiare Macchiarola nella corsa a delegato provinciale: "Per non vanificare il lavoro fatto negli ultimi anni e proseguire nella stessa ottica degli anni scorsi". Nico Palatella invece, "ministro degli esteri" del Coni, ha evidenziato i rapporti con i comuni della provincia. In questi mesi Palatella ha girato la Capitanata in lungo e in largo per raffor­zare le collaborazioni e promuovere al meglio le iniziative più significative: "Ora – ha detto – la­voreremo per confermare la delega di Macchiarola. Finora è stato fatto tanto. Basta vedere il parametro dello sport nelle classifiche nazionali per notare come sia sopra la media rispetto agli altri settori della città".