The news is by your side.

Per le regionali pugliesi si vota a giugno o ottobre 2013

3

Alle politiche 4 assessori, Vendola «Rimpasto inevitabile».

 

Si voterà a giugno o a ottobre 2013. Sono le due che il presidente della Regione Nichi Vendola, in corsa alle Politiche del 24 febbraio come ca­polista di Sel, si assegna per le votazioni delle Regionali in Puglia. Il governatore, per il quale si apre un futuro da ministro in caso di vittoria del centrosinistra, sta già preparando la macchina amministrativa al cambio della guardia, ma intende aspettare l’esito delle urne politiche prima di as­sumere decisioni definitive. Un rimpa­sto di giunta, all’indomani delle vota­zioni del 24 febbraio, però «sarà ine­vitabile»: il cambio della guardia in assessorati chiave, con i titolari già vincitori delle primarie del Pd e in procinto di varcare la soglia di Montecitorio o Palazzo Madama, sarà solo per poche settimane, il tempo – appunto – di pro­seguire nell’ordinaria amministrazione fino alle nuove elezioni regionali.