The news is by your side.

Vico/ Il consigliere comunale Matteo Prencipe scrive al Prefetto

1

Ill.ma Sig.ra Prefetto

Io sottoscritto consigliere comunale di Vico del Gargano pongo alla Sua cortese attenzione la preoccupante situazione in cui versa l’Amministrazione Comunale di Vico del Gargano. Il Sindaco Pierino Amicarelli, prima dimissionario e poi, avendoci ripensato, nuovamente nel pieno esercizio delle proprie funzioni dal 17 dicembre scorso, a causa delle persistenti e insanabili fratture politiche all’interno del gruppo di maggioranza consiliare, ancora non ha provveduto alla riassegnazione delle deleghe assessorili, necessarie dopo le dimissioni in blocco della sua Giunta comunale.
    Se consideriamo che questa incomprensibile ed inopportuna situazione di stallo Amministrativo, per il nostro Comune, si sta trascinando almeno dalla metà del mese di ottobre scorso, provocando danni evidenti nella gestione della nostra piccola comunità. Sporcizia nel paese; incapacità di affrontare e risolvere quotidianamente gli ordinari problemi in cui l’Ente si imbatte; funzionari comunali che, loro malgrado, si trovano ad esercitare anche quelle funzioni di indirizzo amministrativo proprie, invece, dell’organo esecutivo; assenza di decisioni legate allo sviluppo ed all’economia di  un territorio già endemicamente impoverito e depauperato di un purchè minimo intervento relativo al grande e improcrastinabile tema del lavoro possono meglio far comprendere lo stato  di profondo disagio in cui versano i cittadini di Vico del Gargano.
    Il Sindaco non si decide a prendere atto della non più ricomponibile frattura politica determinatasi all’interno della sua maggioranza eletta il 6 e 7 maggio dell’anno scorso facendo correre il rischio, all’intera comunità vichese, di essere sottoposta a commissariamento prefettizio per più di un anno, sovvertendo di fatto una ordinarietà amministrativa tanto preziosa e necessaria per il nostro paese.
    Alla luce di quanto esposto La prego di intervenire affinchè  il Sindaco Amicarelli assuma le decisioni che tutta la nostra comunità attende, in un verso o nell’altro. Ovvero porgere il più presto possibile le nuove dimissioni, affinchè si possa votare tra aprile e giugno prossimi oppure riprendere a guidare l’attività amministrativa del nostro Comune, iniziando dalla nomina della nuova Giunta comunale.
    La ringrazio, anche a nome della comunità vichese, per quanto vorrà e potrà fare e, nel contempo, Le trasmetto i miei più cordiali saluti

                        Matteo  Prencipe