The news is by your side.

Al via il Carnevale di Manfredonia

3

Inaugurata la 60^ Edizione del Carnevale di Manfredonia. Il sindaco Riccardi “Una macchina complessa che dovrà essere adeguata ai tempi e potenziata nei suoi vari aspetti culturali e folcloristici”.

 

Come da tradizione è stato “Sant’Andune” a dare il via alla sarabanda di “maschere e sune” del Carnevale di Manfredonia edizione Agenzia del Turismo che ha quale prima “novità” quella di aver perso quel “dauno” divenuto anacronistico ancorchè del tutto inutile se non fuorviante.
Carnevale di Manfredonia sessantesima edizione con il proposito di cambiare la rappresentazione di una manifestazione che vuole mettersi al passo dei tempi. La serata inaugurale gioiosamente allestita nell’auditorium comunale dei Celestini trasformato per l’occasione in una “socia” carnevalesca dominata dalla figura di Zè Peppe, la maschera moderna del carnevale manfredoniano, condotta con misurata vivacità da Veronica Pellegrino, coadiuvata dal comico Tommy Terrafino, ha dunque dato l’avvio al nuovo corso del carnevale “made in Manfredonia”. Numerose le presenze istituzionali dal sindaco Angelo Riccardi, ai consiglieri regionali Giandiego Gatta e Franco Ognissanti, al presidente del Gal Daunofantino Michele D’Errico, e poi la folla di gente vogliosa di assaporare momenti di spensieratezza.
“Una macchina complessa – ha rilevato il sindaco Angelo Riccardi – che in questi sessant’anni è andata avanti anche grazie al contributo volontario dei cittadini, dei docenti delle scuole cittadine, delle associazioni culturali specializzate nella costruzione dei carri allegorici e dei gruppi di maschere. Un impegno costante di creatività che ha prodotto fra le altre eccellenze, la Sfilata delle meraviglie, ovverosia il carnevale interpretato dai nostri bambini. È indubbiamente uno dei punti forti del nostro carnevale, unico in Italia, sul quale credo bisogna puntare in maniera particolare attraverso progetti e risorse mirate”.
“No Zé Peppe, No party” è il significativo tema di questa edizione 2013 del Carnevale. Uno slogan che è anche un programma cui ha fatto cenno la presidente del comitato preposto alla organizzazione delle manifestazioni, Anna Rita Prencipe.
“Ze Pèppe viene rappresentato – ha spiegato – su una vespa decorata con motivi floreali e arriva con il suo tipico fiasco di vino per festeggiare con noi i suoi sessant’anni. Il carnevale per i sipontini è una vera e propria istituzione che va ben oltre gli aspetti folcloristici per coinvolgere scansioni culturali che intendiamo riscoprire e valorizzare per dare a questa manifestazione anche la giusta valenza turistica. Una sfida che intendiamo portare avanti con la collaborazione e il contributo dell’intera città, dei giovani in particolare perché si riapproprino di questo grande e straordinario patrimonio cittadino”.
Il clou del Carnevale 2013 sarà costituito dalla sfilate diurne e notturne. Il debutto il dieci febbraio prossimo quando con le “Le Meraviglie” sfileranno, in un primo assaggio, i gruppi di maschere e i carri allegorici. Ma le attrazioni sono tante tutte da gustare partecipando.