The news is by your side.

Firenze – DUE PUGLIESI IMPEGNATI NEL CAMPIONATO ITALIANO DI SLANCIO COMPLETO

1

 

Gli slanciatori più forti d’Italia  si daranno battaglia  a Scandicci (Firenze)  il 3 marzo 2012, in occasione dei Campionati italiani di slancio completo con “kettlebell”. 

La Puglia, al solito,  sarà ben rappresentata dagli specialisti del Team House of Pain di Vieste che metterà in campo, per questa importante competizione, i due slanciatori più dotati del gruppo. Il peso massimo Alessandro Pasquini, di origini foggiane,   già campione italiano  in carica nella specialità del biathlon nella categoria + 90 kg con ghiria da 24 kg, si presenterà a questo importante appuntamento negli oltre 90 kg nella sezione Veteran (over 40) utilizzando il massimo peso consentito per questa categoria, la pesante ghiria da 24 kg.

 

Forte, esplosivo,determinato e concentratissimo, l’atleta si trova ora nelle fasi finali della sua preparazione. Senza infortuni e   in costante miglioramento l’atleta foggiano, specialista nello slancio, è a suo agio in questo tipo di competizione e intende far sentire la propria presenza. Nelle donne, invece, la viestana Carmela Quitadamo è una reale  minaccia per il titolo  nella sua categoria per via della sua già nota grinta, cattiveria agonistica e forza bruta. Entrambi gli atleti puntano al riconoscimento di KMS (Candidato Master Sport) già sfiorato dalla Quitadamo alcuni mesi fa nello Strappo a Riccione. Incerta ancora la partecipazione del team leader della squadra: Giannicola Ruggieri, la cui preparazione a questa importante gara è stata funestata da un infortunio all’avambraccio destro. Viste le precedenti performance dei due atleti tutta la squadra auspica importanti risultati. L’Associazione Boot Camp Experience (www.bootcampvieste.it  – pagina FB kettlebell Vieste), unica in Puglia impegnata in questo duro sport, svolge le proprie attività sportive a Vieste presso la palestra della scuola media "Don Antonio Spalatro" e si occupa, oltre al kettlebell lifting, di formare atleti esigenti anche in altri settori  sportivi mediante l’utilizzo del Bulgarian Bag Training e del Tacfit Commando.