The news is by your side.

PDL Manfredonia/ la nota di Antonio Conoscitore, capogruppo al Comune

10

“Fino a quando i cittadini dovranno subire l’incompetenza e la litigiosita’ di questo centrosinistra che ha reso la citta’ alla stessa stregua di un gambero?”

 

“Noi del Pdl abbiamo a cuore le sorti della città e siamo molto preoccupati per l’andazzo che sta via via prendendo questa legislatura fortemente condizionata da una Maggioranza litigiosa e confusa che fa pagare sulla pelle dei cittadini incompetenze e personali giochi di potere. Non a caso ho chiesto al sindaco Riccardi quali siano state le ragioni, ancora oscure, alla base della sostituzione dell’assessore Annarita Prencipe con Antonella Varrecchia. Come volevasi dimostrare, il sindaco si è arrampicato sugli specchi asserendo che la defenestrata Prencipe non godeva più della sua fiducia e ne aveva chiesto le dimissioni ma, non essendo arrivate spontaneamente, lo stesso Riccardi ha provveduto a ritirare le deleghe con provvedimento sindacale. Un risiko che ha come risultato una gestione ingessata del Comune, che non produce assolutamente risultati per i cittadini, soprattutto in un periodo di grave crisi socio-economica. A questo punto mi chiedo: a quasi tre anni dal suo insediamento, il sindaco può riferire pubblicamente a che punto è il programma di governo, senza appigliarsi puntualmente alle congiunture dei massimi sistemi internazionali? Dov’è la discontinuità annunciata e soprattutto dove sono i risultati della grande rivoluzione che aveva annunciato nel 2010? A tal proposito, nell’ultima seduta di Consiglio ho ritenuto opportuno fare le pulci all’Amministrazione su due promesse fatte e non ancora mantenute: l’avvio del LIST (Laboratorio per l’innovazione e lo Sviluppo Territoriale) e del sistema di controllo ZTL di Corso Manfredi. Ho interrogato la neo Assessore Varrecchia, la quale ha comunicato che lunedì prossimo ci sarà una riunione ad hoc per il List per fare il punto della situazione su questo importante strumento molto atteso in città, soprattutto dai giovani laureati che attendono ancora quel coinvolgimento diretto, quella chance di lavoro annunciati da tempo, ma, ahinoi ancora in ‘mente dei’. Già il 4 maggio scorso rivolgevo all’Assessore D’Ambrosio un’interrogazione sul LIST (VEDI TESTO A MARGINE)*. Anche per la questione ZTL ho ricevuto una risposta parziale dalla Varrecchia, la quale ha assicurato l’entrata in funzione del costoso sistema in tempi brevi. Io continuerò a tenere il polso della situazione affinchè questi due strumenti diventino operativi per il bene dei cittadini. Continueremo a tenere accesi i riflettori sulle azioni di questa Amministrazione che come un gambero va indietro anziché avanti. Clamoroso il mea culpa di Riccardi sulla questione parco fotovoltaico in zona Eurospin. Perché scaricare le colpe solo sui dirigenti? Perché ci si interroga sempre a fatto compiuto e non si valutano bene le ‘carte’ in sede di istruttoria? Quali e quanti danni causerà questo dietrofront dell’Amministrazione? Ribadisco un concetto: piuttosto che essere intenti e distratti dalle intestine guerre di potere, chi governa Palazzo S. Domenico dovrebbe tenere di più la testa sui documenti per evitare che la nave sbatta pericolosamente contro gli scogli per poi colare inevitabilmente a picco”.
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
*L’interrogazione sul LIST del maggio scorso: “Con delibera di giunta comunale n. 414 del 03/11/2010 – spiega Conoscitore- si è deciso di procedere alla realizzazione del Laboratorio per l’innovazione e lo sviluppo del territorio dotandosi di uno studio di fattibilità di sviluppo territoriale denominato “TSR e forseight territoriale della città di Manfredonia” la cui redazione è stata affidata al prof. Di Cesare con decreto sindacale n. 61 del 27/12/2010. Con delibera di consiglio comunale n. 28 del 29/06/2011 è stata approvato lo studio di fattibilità presentato dal prof. Michele Di Cesare, con il quale si gettano le basi per la costituzione del Laboratorio per l’innovazione e lo sviluppo del territorio (LIST) che prevede tra l’altro l’inserimento lavorativo di giovani laureati tramite avvisi pubblici per le materie ed aree tematiche oggetto del suddetto LIST. Con delibera di giunta comunale n.311 del 27/10/2011 – aggiunge Conoscitore – è stato affidato al Prof. Michele Di Cesare l’incarico di assistenza e supervisione per la realizzazione del progetto esecutivo del LIST, in uno al coordinamento didattico e scientifico ed alla formazione del personale individuato dal Comune per la realizzazione del programma stabilito, incarico della durata di mesi dieci dal 1-11-2011 e fino al 31-8-2012, da assolversi in correlazione con l’Ufficio di Staff del Comune, con una presenza di almeno due giorni la settimana, dietro corresponsione di un compenso mensile complessivo ed omnicomprensivo di euro 2.000,00 oltre Iva, nel rispetto delle fasi temporali di elaborazione del progetto esecutivo come innanzi richiamate ed allo stesso professionista ben note e congrue per essere stato il redattore del predetto Studio di fattibilità. Perché – interroga il consigliere – ad oggi non è stato ancora fatta una selezione pubblica per la costituzione delle figure professionali che devono far parte del LIST? Se queste figure non sono state individuate che senso ha l’incarico che attualmente il prof. Di Cesare ricoprirà fino al 31-08-2012?” “L’Assessore – dichiara Conoscitore – ha ammesso che riguardo al List, a causa della mancanza di fondi, l’Amministrazione è in ritardo rispetto alla tabella di marcia stabilita. Pertanto per portare avanti il progetto si è chiesto alla aiuto alla Regione Puglia, ma dopo una serie di incontri ancora nessuna risposta è stata fornita. Per far fronte a questo en-passe, il prof. Di cesare sta utilizzando i ragazzi vincitori del bando per i tirocini formativi, i quali stanno lavorando presso i locali della Biblioteca comunale. Dal canto mio – sottolinea Conoscitore- continuerò a controllare la vicenda LIST affinchè qualsiasi prospettiva di occupazione giovanile venga messa in opera. Considerata la grave crisi del mondo del lavoro sarò sempre al fianco di tutti i cittadini, in particolar modo dei più giovani”.

—————————————————————————————————————–

Informazione pubblicitaria

IDROTEST

Studio di Biologia
Laboratorio di Analisi Acque e Alimenti
Via Madonna della Libera: 36 – Vieste –
 Tel.Fax 0884.705528
www.idrotest. It
 e-mail:info@idrotest.it

Da oltre trent’anni offre alle aziende pubbliche e private competenze e professionalità che lo hanno reso leader nel settore della consulenza in materia di igiene, sicurezza alimentare (HACCP) e di analisi di acque e di alimenti.
Idrotest s.a.s, è noto da sempre per la precisione e l’accuratezza dei risultati.

—————————————————————————————————————–


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright