The news is by your side.

Salute e sicurezza sul lavoro – Incentivi alla imprese in conto capitale nella misura del 50%

1

A valere dell’Avviso Pubblico 2012 – incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro, (art. 11, comma 1 lett. a e comma 5 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.). Le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura presenti nel territorio nazionale, possono presentare progetti di investimento per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori (ad esempio: nuovi macchinari, attrezzature e DPI – dispositivi di protezione individuale – in grado di ridurre il rischio di infortuni e malattia professionale) e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
L’incentivo è costituito da un contributo in conto capitale nella misura del 50% dei costi del progetto.
Il contributo è compreso tra un minimo di € 5.000,00 ed un massimo di €100.000,00.
Per la richiesta di contributi superiori a € 30.000,00 può essere richiesta un’anticipazione del 50%.
Le agevolazioni dovranno comunque rimanere nei limiti della cosiddetta “de minimis”, consistenti in contributi a tal titolo dell’importo di € 200.000,00 in tre anni (con l’eccezione dei settori agricolo e pesca/acquacoltura, per i quali tale limite è rispettivamente di € 7.500,00 e € 30.000,00).
L’obiettivo è incentivare le imprese a realizzare tutti gli interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.