The news is by your side.

Vieste – DAI BANCHI DI SCUOLA A QUELLI DELL’ARTIGIANO

4

 

Apprendere il valore della manualità prendendo contatto diretto con gli artigiani (quei pochi ancora) che operano a Vieste. E’ questa l’iniziativa che un gruppo di insegnanti del locale Circolo Didattico «Rodari» sta realizzando in queste settimane in collaborazione con alcune botteghe artigiane della città.

In prima linea in questo percorso formativo ci sono gli alunni delle quinte classi (sezioni A, B, C D, G) della scuola Primaria che sono chiamati direttamente ad operare, producendo piccole e semplici opere artigianali.

Il primo laboratorio artigianale coinvolto nell’iniziativa è stalo «Lithos» in corso Cesare Battisti dove lavorano materiale lapidei Carlo Gentile ed il figlio Raffaele.
Per un paio d’ore in cinque mattinate, dallo scorso 22 gennaio al prossimo 5 febbraio, le docenti coinvolte (Marchetti, Palumbo Gualtieri, Turillo, Guerra) portano gli alunni delle loro classi dai Gentile, per apprendere qualche dettaglio sulle opere che lì si realizzano.

Ma la cosa più significativa è che poi sono gli stessi alunni che si mettono al lavoro, sotto la guida del maestro Carlo e del figlio Raffaele, per realizzare semplici opere (sul modello delle stele daune) in cui viene esaltata tutta la loro manualità ed espressività.
Davvero una bella iniziativa, da continuare ed ampliare, che mette a contatto generazioni diverse per far conoscere delle tradizioni.