The news is by your side.

Campionato Regionale Juniores/ A. Vieste – S.Severo 2 – 3

4

Colpaccio del S.Severo che nei minuti  finali artiglia una preziosa vittoria(3-2), meritata per le occasioni da  gol create, ma  contestata dai tifosi e dirigenti del Vieste che non hanno gradito alcune decisioni del Direttore di gara.

 La compagine di casa le prova tutte, nel primo tempo cerca di scardinare la difesa con lanci lunghi e giochi di sponda, nella ripresa martella sulle fasce ma dopo aver recuperato per due volte allo svantaggio, con un uomo in meno per l’espulsione di Sicuro, si arrende al gol decisivo di Moscatelli. Insomma, una sconfitta maturata negli ultimi quindici minuti, quando la squadra pareva destinata a raccogliere almeno un punto. In questa occasione, ha avuto ragione Ferrara, allenatore degli ospiti, che ha giocato in modo vincente le sue carte schierando una squadra molto esperta. La partita offriva ben poco nel primo tempo, gioco veloce e rispettivo pressing facevano sì che i due portieri corressero ben pochi rischi. Gli ospiti passano in vantaggio  al 24′ con De Vivo  abile a trasformare un punizione dal limite. Passano dieci minuti è il Vieste pareggia con un euro gol di De Leo,  dai 25 metri calcia una punizione di rara potenza e precisione che sbatte sotto la traversa e si spegne in fondo alla rete. Tutt’altra musica nella ripresa che iniziava con un fuoco di fila da parte degli ospiti, non passava un minuto che Ungaro stoccava da fuori, Innangi riusciva a respingere sventando la minaccia. Passavano pochi minuti quando Ungaro scattava in posizione sospetta, Innangi usciva su di lui,  ma veniva superato con un tiro di esterno  sinistro con la palla che terminava la sua corsa in rete, inutili le proteste dei locali. Al 58′ veniva espulso Sicuro reo, secondo l’arbitro, di un fallo di reazione susseguente ad un fallo da lui subito, ma non sanzionato. Nonostante l’inferiorità numerica e sotto di una rete i ragazzi viestani  si catapultavano nell’area avversaria con molta determinazione e pareggiavano i conti al 62′ quando De Leo scodellava al centro un pallone sul quale  si avventava Cariglia, che da posizione defilata,  con un tiro di collo pieno infilava inesorabilmente l’estremo difensore. Le squadre provavano sempre a superarsi, operazione che riusciva al S.Severo al 78′, quando De Vita perdeva palla sulla trequarti, Annese crossava al centro dove trovava Moscatelli solo in piena area è superava con un colpo di testa l’incolpevole Innangi per il definitivo 3-2, che chiudeva i conti  ma non spegneva le polemiche e le rimostranze verso l’arbitro che nei minuti di recupero non vedeva un fallaccio da tergo di un giocatore del S.Severo ai danni di Losito e per compensare tale svista sventolava il cartellino rosso a Fusillo che voleva farsi giustizia da solo.
Il Vieste interrompe la serie positiva ad opera del S.Severo, formazione d’alta classifica contro cui la squadra viestana è riuscita a non sfigurare, i ragazzi hanno peccato  d’inesperienza. Il tecnico Sante Chionchio è particolarmente amareggiato a fine gara dice:
«È vero, ammette l’allenatore  sono rammaricato perché è stata una partita in cui abbiamo
rimontato due volte ma non è bastato, abbiamo subito il gol nel finale e da quel punto non potevamo più risollevarci. Non abbiamo giocato male ma siamo mancati in tanti piccoli particolari dovevamo stare più attenti e compatti».

Atletico Vieste:
Innangi (dal83′ Ragno), Ragni, Dimauro, De Vita, Ruggieri (dal 76′ Losito), Coco, Cariglia, De Leo, Sicuro, Basso (dal 70′ Fusillo), Notarangelo
a disp. Ricci, Papagni, Prencipe all. Sante Chionchio

Reti al 24′ De Vivo, al 34′ De Leo, al 52′ Ungaro, al 62′ Cariglia e al 78′ Moscatelli

————————————————————————————————————-

Informazione pubblicitaria

Ciao, credi nell’amore a prima vista.. oppure vuoi che ci ritroviamo al Capriccio?

Speciale San Valentino 2013 al Ristorante Il Capriccio
Giovedì 14 Febbraio Cena a lume di candela con musica dal vivo al prezzo di € 50,00 per persona tutto incluso.

Menù
   » Bollicina di benvenuto con ostriche e finger food;
   » Merluzzo mantecato in crosta di polenta salsa di acciughe e misticanza di verdure;
   » Risotto “rosso Valentino”;
   » Turbante di spigola con patate “fiammifero”, spinaci novelli in salsa zafferano.

Un dessert per due:
   » Cuore morbido di cioccolato bianco, con zuppetta calda di frutti di bosco e meringa;
   » Piccola pasticceria.

Vino:
   » Vini di nostra selezione.

E per i single?
Venerdì 15 Febbraio San Faustino Party: serata con Messaggeria, Karaoke e Premiazione per il Single dell’anno.

Ristorante Il Capriccio
Località Porto Turistico – Vieste
Tel. 0884 707899 – info@ilcapricciodivieste.it

Invia una richiesta o prenota la tua cena al Ristorante Il Capriccio!

L’augurio è come le onde del mare: il tuo amore non abbia fine… e la tua isola sicura nella tempesta…il Capriccio!!

 

—————————————————————————————————