The news is by your side.

Protocollo intesa Regione su Educazione alimentare

1

E’ stato siglato, nella sede dell’Ufficio Scolastico Regionale, il protocollo d’intesa in materia di educazione alimentare, ambientale e di sviluppo sostenibile.

 

E’ stato siglato, nella sede dell’Ufficio Scolastico Regionale, il protocollo d’intesa per la individuazione di orientamenti innovativi e il supporto alle progettualità delle autonomie scolastiche in materia di educazione alimentare, ambientale e di sviluppo sostenibile. Un documento, quello sottoscritto dall’assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia e dal Vice Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico regionale per la Puglia, Ruggiero Francavilla, che ha come principale obiettivo l’attuazione di un Programma di Educazione Alimentare, Ambientale e allo Sviluppo sostenibile rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, anche attraverso il coinvolgimento della rete delle Masserie didattiche di Puglia.

Oggi scriviamo un nuova e significativa pagina a tutela dei valori sapienziali del mondo rurale pugliese – ha dichiarato l’assessore regionale alle Risorse Agroalimentari – perché la fondamentale collaborazione della Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia ci consente di trasmettere alle nuove generazioni un patrimonio di conoscenze e di valori etici che altrimenti potremmo vedere compromesso dagli incalzanti e non sempre confortanti modelli educativi che da più parti ci vengono proposti. Il ruolo delle Masserie didattiche, alle quali continueremo a dedicare il nostro impegno, – ha sottolineato l’assessore – è fondamentale per la duplice valenza che gioca in rapporto al territorio: come luogo di accoglienza, custode della ruralità intesa nell’insieme di paesaggi, biodiversità, tradizioni, abilità e come luogo di formazione e di trasferimento di saperi. Seguiteremo, quindi, a promuoverle nella certezza che costituiscano i presidi irrinunciabili a difesa di una Terra splendida come la Puglia. Il dott. Francavilla sottolinea, dal suo canto, il ruolo strategico del Protocollo d’Intesa teso a far convergere le risorse provenienti da diversi soggetti istituzionali sull’obiettivo formativo delle future generazioni. Tutto ciò nell’ambito di una sinergia operativa che è patrimonio culturale oramai consolidato di questa terra di Puglia, una sinergia sempre indirizzata al rispetto del ruolo culturale e pedagogico della Scuola, incentrato sulla autonomia della stessa e del progetto formativo che si propone di realizzare.

Nello specifico, “il Protocollo – afferma Francavilla- ha l’obiettivo di porre l’accento sulla sostenibilità, intesa come valore che collega le generazioni presenti a quelle future, coltivando conoscenze e competenze, quali strumenti per acquisire consapevolezza,responsabilità, cittadinanza” In particolare con la sottoscrizione del protocollo d’intesa si intende • promuovere i valori della sostenibilità e della qualità della vita per lo sviluppo di azioni di sensibilizzazione, informazione ed educazione alimentare e ambientale rispondenti alle esigenze territoriali nell’ottica del programma europeo E.T. 2020; • promuovere e sostenere azioni di rete favorendo sinergie e sviluppando azioni finalizzate alla riscoperta dei sistemi rurali ed allo sviluppo sostenibile del territorio pugliese; • fornire supporti informativi e formativi che favoriscano anche l’autorganizzazione di iniziative e progetti da parte delle scuole o delle loro reti territoriali; • promuovere la conoscenza di filiere corte tra produzione agro alimentare locale e circuiti di consumo consapevole attraverso attività che valorizzino il ruolo attivo dei diversi partner; • contribuire al recupero dell’identità culturale territoriale attraverso la promozione del ruolo delle masserie didattiche inserite nell’albo regionale; • stimolare la ideazione e realizzazione di progetti finalizzati a una sana ed equilibrata alimentazione attraverso il consumo dei prodotti tipici regionali e di qualità riconosciuta dalla Comunità Europea e la conoscenza dei metodi di produzione e trasformazione nonché delle proprietà nutritive e salutistiche degli stessi; • promuovere la valorizzazione della Dieta Mediterranea inserita dall’Unesco nella lista del Patrimonio immateriale dell’Umanità poiché essa si basa essenzialmente sui prodotti tipici della nostra Regione; • sensibilizzare le scuole che dispongono del servizio mensa affinché prediligano l’utilizzo dei prodotti biologici, di stagione e a km zero. • promuovere stage aziendali, presso le Masserie didattiche, rivolti a studenti che abbiano intrapreso un percorso scolastico in ambito tecnico-professionale relativo alle discipline attinenti al mondo agroalimentare, turistico e sociale; Questi invece gli impegni delle due parti. L’Assessorato si impegna a: • Fornire alle scuole una informazione precisa e dettagliata sui progetti di comunicazione ed educazione alimentare comprensivi di visite guidate con attività laboratoriali presso le Masserie didattiche di Puglia, di cui si fa promotore il Servizio Alimentazione, attraverso l’organizzazione di giornate informative e/o l’inserimento nel sito istituzionale; • Organizzare incontri e/o attività formative di approfondimento di “educazione e comunicazione alimentare e ambientale” per insegnanti e genitori; • Programmare gli stage aziendali presso le Masserie didattiche per gli studenti che hanno intrapreso un percorso scolastico in ambito tecnico-professionale relativo alle discipline attinenti al mondo agroalimentare, turistico e sociale; • Organizzare all’inizio di ogni anno scolastico un work shop informativo sulle attività della rete delle Masserie didattiche di Puglia comprensivo di B2B tra insegnanti e operatori didattici, nel luogo che si riterrà più idoneo; La Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico si impegna a: • a diffondere la presente intesa presso tutte gli Istituti scolastici della Regione Puglia; • a sensibilizzare gli Istituti scolastici della Regione, promuovendo la partecipazione alle iniziative che contribuiranno a definire d’intesa con l’Assessorato Regionale alle Risorse Agroalimentari; • a collaborare per la realizzazione di materiale didattico relativo alle esperienze maturate dalla partecipazione ad azioni o progetti di educazione alimentare e ambientale realizzati a seguito della presente intesa; • a concorrere, secondo il piano predefinito dalla Commissione paritetica di cui all’art.4, al monitoraggio di quanto attuato nell’ambito della presente Intesa.

———————————————————————————————————-

 

 

Informazione pubblicitaria

FRUTTISSIMA

Via Giovanni XXIII, 59   VIESTE     Tel. 0884 700085

Quale frutta scegli oggi?

Patate                                               Kg 4        euro 2.50
Zucchine                                            Kg 1        euro 1.50
Mela Melinda                                      Kg 1        euro 1.00
Arance Navel                                      Kg 1        euro 0.80
Clementine                                        Kg 1        euro 0.80
Banane                                              Kg 1        euro 1.00
Cime di Rapa                                     Kg 1        euro 0.80
Cavoli Bianchi                                     Kg 1        euro 0.69
Broccoletti                                          Kg 1        euro 0.69
Peperoni Verdi                                    Kg 1        euro 1.40
Arance Navel spremuta                        Kg 1        euro 0.50
Peperoni Gialli – Rossi                         Kg 1        euro 1.80

CIBO OGM? NO GRAZIE!!

———————————————————————————————————————–