The news is by your side.

CIVICA CAGNANESE/ “LA MENSA DELLA DISCORDIA”

1

Anche quest’anno nelle classi a tempo pieno della Scuola Primaria di Cagnano Varano non è decollato il servizio mensa, a causa della negligenza di un’amministrazione che di anno in anno ha fatto sempre peggio.

 Infatti, non è mai successo che da settembre a febbraio gli alunni restassero a scuola per otto ore al giorno senza poter consumare un pasto caldo. Anche i bambini che frequentano la Scuola dell’Infanzia non ricevono il  pranzo, pertanto i genitori si recano in classe per riprenderli alle ore 13.00, costringendoli a sospendere anticipatamente le attività. Per porre rimedio a questa inaccettabile situazione, i genitori degli alunni iscritti alla scuola primaria si sono organizzati autonomamente: ma se dovesse verificarsi un problema legato a tale servizio di chi sarebbero le responsabilità? Come è noto, l’obiettivo di favorire nella popolazione, a partire dalla primissima infanzia, corretti stili di vita è prioritario a livello internazionale. L’accesso e la pratica di una sana e corretta alimentazione sono uno dei diritti fondamentali per il raggiungimento di uno stato di salute ottimale, in particolare nei primi anni di vita. Nella “Convenzione dei diritti dell’infanzia”, adottata dall’ONU nel 1989, è sancito infatti il diritto dei bambini ad avere un’alimentazione sana  e nella revisione della “European Social Charter” del 1996 si afferma che “ogni individuo ha il diritto di beneficiare di qualunque misura che possa renderlo in grado di raggiungere il miglior livello di salute ottenibile”. Ma per i nostri amministratori evidentemente quello dell’assenza della ristorazione nella scuola non è un problema prioritario.
Lunedì 14 gennaio, nei locali del plesso Marconi, si è tenuto un incontro tra il Dirigente dell’Istituto Comprensivo e le famiglie degli alunni frequentanti e dei futuri iscritti. Tra gli argomenti affrontati si è discusso proprio delle iscrizioni alla scuola dell’infanzia e alla scuola primaria per l’anno scolastico 2013-2014. I genitori hanno tentato di esprimere le loro perplessità sulla scelta del tempo pieno legate proprio al servizio mensa. La presidente del Consiglio d’Istituto è intervenuta sostenendo la validità del tempo pieno e invitando i genitori a “cogliere quest’opportunità”; il dirigente scolastico Francesco Damiano Iocolo si è riservato di rispondere ai quesiti relativi alla mensa in un successivo incontro, al quale avrebbero preso parte i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, in quanto responsabili del disservizio lamentato. I genitori, pertanto, si sono impegnati a compiere la scelta del tempo-scuola solo dopo aver ricevuto garanzie sull’efficienza del servizio mensa. Alcuni giorni dopo c’è stato il preannunciato incontro: a rappresentare l’Amministrazione comunale c’erano gli assessori Giovanni Tenace e  Palma De Simone. I genitori hanno esordito lamentando i numerosi disagi legati alla mancanza della mensa nella scuola. Gli amministratori hanno tentato di giustificarsi e, pur non essendo ancora in grado di comunicare il costo del buono-pasto, hanno ribadito che a breve sarebbe stato appaltato il servizio mensa, ma che “nelle casse del comune non ci sono soldi!”.
I cittadini cagnanesi hanno il diritto di sapere come mai gli amministratori, pagati anche per garantire i diritti dei bambini quali soggetti più indifesi della società, sono in grado di fornire solo risposte vaghe e approssimative. In un momento storico così difficile non sarebbe male effettuare tagli a spese superflue come la retribuzione di figure inutili all’interno dell’amministrazione comunale e sostenere le famiglie effettuando scelte all’insegna della sobrietà!
Pochi giorni fa si è finalmente concluso l’iter del tanto atteso appalto del servizio mensa. La gara è andata ad una ditta di Lucera, che a quanto pare si appresta a servire pasti preparati a decine di chilometri di distanza dalle scuole di Cagnano. A tal proposito è necessario ribadire che nella ristorazione scolastica è di fondamentale importanza elevare il livello qualitativo dei pasti mantenendo saldi i principi di sicurezza alimentare. L’efficiente gestione della ristorazione può favorire scelte alimentari nutrizionalmente corrette anche tramite interventi di valutazione dell’adeguatezza dei menù. Oltre che produrre e distribuire pasti nel rispetto delle indicazioni dei LARN (Livelli di Assunzione giornalieri Raccomandati di energia e Nutrienti per la popolazione italiana).
Naturalmente non sarà semplice per i genitori decidere di iscrivere i propri figli in classi a tempo pieno, con una mensa che se quest’anno inizierà a metà febbraio e finirà a maggio, probabilmente il prossimo anno non ci sarà proprio, mettendo a rischio l’istituzione stessa delle classi a tempo pieno. Se, alla luce di quanto emerso, si formeranno solo classi con orario antimeridiano, si avrà: una riduzione del personale, un impoverimento dell’offerta formativa e di conseguenza della qualità della scuola pubblica. Questo ennesimo danno ricadrà su tutta la popolazione cagnanese, perché ciascun bambino, da quando viene al mondo, non appartiene solo ai suoi genitori ma è figlio dell’intera comunità.

 

———————————————————————————————————-
 
Informazione pubblicitaria

CIBO OGM? NO GRAZIE!!

FRUTTISSIMA

Via Giovanni XXIII, 59   VIESTE     Tel. 0884 700085

Quale frutta scegli oggi?

Cicoria Catalogna                             Kg1        euro 0.79

Patate  –                                         Kg 4       euro 2.49                                         

Melanzane –                                    Kg 1       euro 1.49

Mela Golden                                    Kg 1        euro 0.89

Arance Navel                                   Kg 1        euro 0.79

Clementine                                     Kg 1        euro 0.80

Banane                                          Kg 1        euro 1.00

Cime di Rapa                                  Kg 1        euro 0.80

Broccoletti                                       Kg 1        euro 0.69

Peperoni Verdi                                 Kg 1        euro 1.40

Ananas                                           Kg 1        euro 0.99

Cipolle sponzali                                Kg1        euro 0.79

Lampacioni                                      Kg1        euro 2.99

                               VASTO ASSORTIMENTO PROMOZIONALE DI LEGUMI SECCHI

Fagioli Cannellini                                Kg1        euro 1.89

Ceci                                                  Kg1        euro 1.99
 

—————————————————————————————————————–