The news is by your side.

La Città Gargano spopola alla Bit

1

Dai luoghi spirituali alla costa. E Vieste nell’anno della crisi sfonda il tetto dei 2 milioni di pernottamenti. E’ la “Città Gargano” che attira turisti che vanno nel resto della provincia.

 

Alla Bit di Milano la pro­vincia di Foggia spopola. Con i «numeri». Vieste indiscussa capitale del turismo pugliese, San Giovanni Rotondo a ruota. Gargano locomotiva del set­tore. Parlano le presenze, ov­vero i pernottamenti. E non è finita. Tra i primi cinque posti del Fai ci sono tre siti della Capitanata: due garganici, al secondo e terzo posto. La Chie­sa delle Croci di Foggia al quinto. A Milano anche il pre­sidente della Regione, Nichi Vendola, ha personalmente partecipato alla presentazione dei dati e soprattutto della «Guida verde» del Touring club italiano dedicata a Foggia e al suo territorio. «Siamo fieri ed orgogliosi di aver centrato un altro risul­tato così importante, di aver potuto presentare quest’anno alla Bit la Capitanata con un biglietto da visita autorevole, nuovo e prestigioso». Billa Consiglio, vicepresidente del­la Provincia di Foggia ed as­sessore al Turismo e alla Cul­tura, commenta il successo della presentazione della "Gui­da Verde" dedicata dal Tou­ring Club alla Capitanata, av­venuta nell’ambito delle ma­nifestazioni della Borsa Inter­nazionale del Turismo di Mi­lano. La "Guida Verde" era già .stata Presentata in anteprima, nelle scorse settimane, a Pa­lazzo Dogana, alla presenza dei vertici del Touring Club, dell’assessore regionale al Tu­rismo, Silvia Godelli, e degli autori che hanno collaborato alla stesura dei testi e alla materiale composizione del volume. «Una presenza qualificata che ci ha accompagnato anche a Milano – spiega il vicepre­sidente della Provincia – contribuendo sensibilmente a da­re l’immagine di un territorio che sa mettere in campo una leadership in termini di idee e progetti nel campo dell’indu­stria turistica. L’attenzione che abbiamo riscontrato nel corso della presentazione, ma anche l’interesse verso le ric­chezze della Capitanata che la "Guida Verde" valorizza ed esalta ci hanno confermato il valore e la strategicità dell’in­vestimento compiuto dal Tou­ring Club e dall’ Amministra­zione provinciale». Nelle 144 pagine del volume – impreziosito anche da un contributo personale di Renzo Arbore dedicato alla «sua» Foggia e alla Capitanata – sono racchiusi infatti itinerari, bel­lezze paesaggistiche ed ambientali, tradizioni e fo1k1ore, radici culturali, storiche e religiose, eccellenze enogastronomiche. “Un prodotto dunque straordinario, che mai la Capitanata aveva avuto la possibilità di possedere – sottolinea l’assessore Consiglio – e che da oggi entra nel circuito editoriale del Touring Club con una pre­senza stabile e autorevole», Presenti alla conferenza mi­lanese anche l’assessore re­gionale al Turismo Godelli ed il presidente della Regione Pu­glia Nichi Vendola, il quale ha sottolineato il senso di una pubblicazione che si pone di chiaramente l’obiettivo di es­sere uno degli strumenti più efficaci di marketing territo­riale per una provincia che ogni anno afferma una lea­dership indiscussa tanto nel mercato turistico nazionale quanto in quello europeo ed internazionale. Accanto al vicepresidente Consiglio anche il responsa­bile del settore "Iniziative spe­ciali" del Tourìng Club Italia, Gianfranco Manetti, e uno de­gli autori della Guida Tci, Vin­cenzo Petraglia, secondo i qua­li «la "Guida Verde" dedicata alla provincia di Foggia resta una perla del nostro panorama editoriale nazionale, biglietto da visita di un territorio me­raviglioso e dalle immense po­tenzialità, che rappresenta un punto di riferimento indiscu­tibile nel mercato turistico ita­liano ed estero». «Questa pubblicazione scat­ta una fotografia reale del pa­trimonio custodito dalla Ca­pitanata – evidenzia il vice­presidente Consiglio – Nello stesso tempo, però, lo fa attraverso un modo nuovo e per molti versi innovativo, che mette per la prima volte sotto i riflettori anche degli aspetti che la straordinaria attratività del Gargano solitamente non ha valorizzato adeguatamente: dalla città capoluogo che gli esperti del Tci ci propongono come città ricca di storia, mu­sei, iniziative culturali ai bor­ghi del nostro Appennino». Punto di forza della "Guida Verde", dunque, è la Capita­nata nel suo insieme e nella sua complessità territoriale, oro grafica e culturale, la cui valorizzazione è la chiave di volta per muoversi sul terreno della destagionalizzazione dei flussi, sfruttando la vocazione religiosa – rafforzata dal ri­conoscimento di Monte Sant’Angelo quale patrimonio Unesco e dal culto di San Pio – e la grande scommessa del turismo "slow" dei piccoli cen­tri. Proprio la devozione per San Pio (a tagliare ogni anno a San Giovanni Rotondo il traguardo di milioni di fedeli che da tutto il mondo si muovono verso la provincia di Foggia. Così come, sul versante del turismo balneare, è recente il primato che la sola Vieste è riuscita ad ottenere con circa 2 milioni di presenze, conse­guendo la leadership indiscus­sa del turismo pugliese. «Possiamo e dobbiamo ri­partire da tutto questo. Ed è esattamente con questa forte convinzione che abbiamo immaginato di realizzare la "Gui­da Verde", che vale più di mille depliant, di mille con­vegni, di mille micro-interven­ti destinati a durare lo spazio di qualche ora o di qualche giorno. Noi abbiamo fatto, gra­zie all’attenzione e alla col­laborazione del Touring Club una promozione di "sistema", ricca, articolata e destinata a durare stabilmente negli an­ni», conclude la vicepresidente della Provincia. 

———————————————————————————

 

Informazione pubblicitaria/ Le offertissime di lunedì del SuperMrcato OLMO

– Prosciutto crudo Nazionale    € 10,90
 
– Salsiccia paesana                   €  6,50
 
 
SuperMercato OLMO-Despar a Vieste sul viale XXIV Maggio

Dove non solo il lunedì è più mercato del mercato

 

——————————————————————————————–