The news is by your side.

Peschici/ A soli tre mesi dal voto si dimette l’assessore D’Arenzo

12

Ultimi colpi di coda in casa dell’amministra­zione comunale di Peschici, Comune che andrà alle urne il 26 e 27maggio prossimi. Luigi D’Arenzo, assessore, ha rassegnato le dimissioni non solo da assessore ma anche da consigliere perchè – ha spiegato -"Non condivido più la linea della mag­gioranza". La seconda volta di D’Arenzo il quale, ricordiamo, aveva gettato la spugna poco più di un anno fa, dimissioni poi rientrate. Il sindaco, Domenico Vecera, ha nominato assessore il consigliere Giovanni Corso che aveva le deleghe all’agricoltura e caccia. Prove tecniche in vista della competizione elettorale che, a questo punto, vedrà su fronti opposti Vecera e D’Arenzo. Il sindaco uscente ha annunciato che chie­derà all’elettorato il secondo man­dato; scontate anche le candida­ture di Giuseppe Falcone, Fran­cesco Tavaglione (ex sindaco), Al­fonso Talia. Quest’ultimo con la lista "lo cambio Peschici" che, precisa, non è uno slogan ma un movimento politico che si presenterà alle prossime elezioni con un nuovo modo di fare Politica. Movimento politico, anche quello di "Falcone per Peschici" che gravita nell’area di cen­tro-destra, che nasce per "Contribuire alla ricrescita della cittadina garganica gravemente danneggiata dall’attuale am­ministrazione". Battute al vetriolo che preannunciano una campagna elettorale abbastanza complessa. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright