The news is by your side.

Isole Tremiti – ALL’EUDI SHOW LE DIOMEDEE SI CONFERMANO UN PARADISO DAVVERO PER TUTTI

1

 

Si è concluso con un bilancio più che positivo l’Eudi Show 2013, il 21° salone europeo delle attività subacquee, svoltosi in occasione della Bit di Milano.

L’Area Marina Protetta delle Isole Tremiti, gestita dall’Ente Parco Nazionale del Gargano, è stata tra le destinazioni più apprezzate della manifestazione. Grande interesse ed entusiasmo tra i visitatori che hanno potuto scoprire le peculiari caratteristiche dei fondali tremitesi e incontrare presso lo stand dell’AMP anche i rappresentati dei diving presenti sulle isole.

Durante la manifestazione il presidente del Parco Nazionale del Gargano, l’Avv. Stefano Pecorella, ha avuto modo di esprimere vicinanza ed un sentito ringraziamento alle forze dell’ordine presenti al salone, per il supporto nelle operazione di gestione dei nostri mari. Il presidente Pecorella ha incontrato i rappresentanti nazionali della Marina Militare, del Centro Subacquei dell’Arma dei Carabinieri, del Nucleo di Soccorso Subacqueo ed Acquatico dei Vigili del Fuoco e del Nucleo Sommozzatori della Guardia di Finanza.

Con l’occasione è stato possibile presentare, ad una platea internazionale di visitatori e giornalisti, il progetto “Fondali Aperti” nato dalla collaborazione con l’Associazione Albatros Progetto Paolo Pinto-ASBI di Bari, con cui l’Ente ha formato quattro guide specializzate nell’accompagnamento di subacquei non vedenti e ipovedenti.
Durante la presentazione – oltre al Presidente dell’Albatros Angela Costantino Pinto,
al trainer della didattica subacquea per non vedenti ASBI, Manrico Volpi, al portavoce per i Diving Verdolini – era presente anche il rappresentante del CONI Regionale della Puglia, Pierfrancesco Romanelli che si è impegnato personalmente per portare il patrocinio del CONI al progetto “Fondali Aperti”.
Ospite d’eccezione della presentazione, la cantante e campionessa paraolimpica Annalisa Minetti, che ha condiviso con la platea la sua testimonianza di grande forza e umanità. Presente sul palco a sorpresa anche dell’apneista recordman Umberto Pellizzari che si è mostrato entusiasta del progetto.

“Un palcoscenico internazionale ed un’occasione unica per presentare l’Area Marina Protetta delle Isole Tremiti – commenta Pecorella -. Nonostante il forte calo di presenze alle fiere di settore, abbiamo riscontrato un gran numero di visitatori interessati alle isole Diomedee, che confermano di essere tra le isole più amate del mediterraneo, in particolar modo dagli appassionati di immersioni, che sanno apprezzare le straordinarie peculiarità dei fondali e della fauna tremitese. Ho voluto che insieme a noi ci fossero anche i diving locali, dando loro la possibilità di avere una vetrina così prestigiosa.

– Aggiunge poi il Presidente – Sono estremamente soddisfatto perché è stata anche un’occasione speciale per promuovere il progetto “Fondali Aperti”. Nell’anno internazionale dell’acqua, abbiamo dimostrato che proprio l’acqua azzera le differenze; un diversamente abile può sentirsi ugualmente abile, e nell’acqua riusciamo ad esprimere la parte migliore di noi stessi.
Abbiamo inoltre raccolto la disponibilità del Coni per il Patrocinio, un importante riconoscimento del valore sportivo del progetto e un’ulteriore conferma che la linea del Parco a favore degli sport ecocompatibili è quella giusta.
Ne sarò portavoce presso le altre aree marine protette d’Italia, perché credo fortemente nel suo valore umano e sociale ed è una buona occasione per dare un segno tangibile di buona amministrazione.

Per il Parco il progetto non finisce qui, quest’estate ci sarà la seconda fase – conclude Pecorella –. Le guide le abbiamo formate affinché possano veramente accompagnare i diversamente abili alla scoperta dei nostri fondali e si possano creare nuove opportunità per le Tremiti”.