The news is by your side.

Elezioni – Porte chiuse a Montecitorio per Ersilia Nobile e Angelo Cera

1

Ad una manciata di voti dal dato definitivo sembrerebbero svanite le probabilità di elezione ad Onorevole per il Sindaco di Vieste. Dovrebbe restare a casa anche il deputato uscente Angelo Cera, attuale sindaco di San Marco in Lamis. La ripartizione delle poltrone pugliesi: alla Camera 18 seggi al Pd, 11 al Pdl, 7 al M5S; al Senato 11 al Pdl, 4 al M5S, 3 al PD e 1 a Sel, Monti e Udc.

La ripartizione dei seggi alla Camera segue il risultato nazionale, a differenza di quanto accade per il Senato, e quindi vede consegnare al Partito democratico in Puglia 18 seggi. Scorrendo le liste, i nomi dei prossimi deputati pugliesi Pd sarebbero: Franco Cassano, Michele Bordo, Massimo Bray, Liliana Ventricelli, Teresa Bellanova, Antonio Decaro, Francesco Boccia, Michele Pelillo, Salvatore Capone, Dario Ginefra, Gero Grassi, Alberto Losacco, Ivan Scalfarotto, Elisa Mariano, Colomba Mongiello, Federico Massa, Ludovico Vico ed Enzo Lavarra. 

Nichi Vendola capolista di Sinistra ecologia e libertà porterà a Montecitorio anche Nicola Fratoianni e Annalisa Pannarale, per un totale di tre seggi, la coalizione di centrosinistra si completa con il Centro democratico e Pino Pisicchio. Con il MoVimento 5 stelle di Beppe Grillo diventerebbero membri della Camera 7 candidati: Pino D’Ambrosio, Giuseppe L’Abbate, Diego De Lorenzis, Giuseppe Brescia, Alessandro Furnari, Emanuele Scagliusi e Francesco Cariello. 

Per quanto riguarda il centrodestra, invece, 11 seggi spettano al Pdl: i nomi sono quelli di Raffaele Fitto, Antonio Leone, Antonio Distaso, Francesco Paolo Sisto, Benedetto Fucci, Elvira Savino, Rocco Palese, Gianfranco Chiarelli, Roberto Marti, Nicola Cirací e Nuccio Altieri. La Scelta civica di Monti strappa un solo seggio pugliese con Salvatore Matarrese, lo stesso farà l’Udc con Lorenzo Cesa.

(fonte: bari.repubblica.it)

In Puglia è vittoria netta per il Pdl di Silvio Berlusconi: il partito dell’ex premier porta a casa 11 senatori. Ma la sorpresa è rappresentata dal Pd che crolla a 3 seggi e si fa sorpassare dal Movimento 5 Stelle di Grillo che porta a Roma 4 senatori per il sistema dei resti. Alla lista Monti e a Sel un senatore. È questo il verdetto che sembra emergere dalla tornata elettorale di febbraio 2013. Aspettando l’ufficialità si profila la mappa dei sentori pugliesi.

Per il Pdl (eliminando il capolista Silvio Berlusconi che dovrebbe optare per un’altra Regione) a Palazzo Madama sbarcheranno Donato Bruno, Francesco Amoruso, Luigi d’Ambrosio Lettieri, Antonio Azzollini, Lucio Tarquinio, Luigi Perrone, Pietro Iurlaro, Vittorio Zizza, Massimo Cassano, Pietro Liuzzi e Francesco Bruni. I grillini schierano Maurizio Buccarella, Alfonso Ciampolillo, Daniela Donno e Barbara Lezzi. Per il Partito democratico i seggi vanno a Anna Finocchiaro, Nicola Latorre e Salvatore Tomaselli. Monti porta Angela D’Onghia, Sel Dario Stefàno. 

(fonte: corrieredelmezzogiorno.corriere.it)