The news is by your side.

UDC/ Il partito rivendica un posto alla Camera per Cera

14

Ora Cesa non penalizzi la Puglia opti per il seggio ottenuto in Calabria.

 

Arriva il sostegno di tutto il partito regionale ad Angelo Cera, primo dei non eletti in Puglia nella lista dell’Udc alla Camera: in attesa che il capolista, nonché segretario nazionale uscente Lorenzo Cesa eser­citi l’opzione del seggio ottenuto (Puglia o Calabria), l’Udc pugliese «rivendica e sostiene con convinzione l’elezione al Parlamento nazionale» del segretario provinciale di Foggia. «La nostra Regione ed il nostro partito regio­nale sono stati per an­ni a servizio delle scel­te nazionali che hanno comportato enormi sacrifici. L’Udc di Pu­glia – riporta una nota – per il suo radicamento forte nel territorio, è stata oggetto di esperimenti politici che di fatto si sono tradotti nella nostra inconsisten­za nelle istituzioni locali, nonostante fossimo portatori di un consenso ben più vasto. L’ab­biamo accettato per spirito di servizio verso il partito, anche se il buonsenso avrebbe sug­gerito di premiare una squadra vincente ed operosa. Adesso però, l’Udc pugliese chiede a gran voce che il partito nazionale non umilii una terra già tanto penalizzata e consenta all’on. Cera l’elezione alla Carnera». Nel 2008, ricorda il partito regionale, la Pu­glia elesse 4 deputati e la Calabria 2. «Anziché premiare lo sforzo ed il buon risultato pu­gliese, gli onorevoli Cesa e Buttiglione (que­st’ultimo capolista anche in Calabria) opta­rono per l’elezione nel nostro collegio, rega­lando quindi, sulla pelle del partito pugliese e dei suoi rappresentanti del territorio, 2 seggi ai calabresi. Un sacrificio che già da solo sa­rebbe stato opportuno ricompensare». Ancora prima, nel 2006, lo stesso Cera ci rimise il «posto», pur col 9,7% dei consensi, per cederlo in lista ad «ospiti» extra-regionali. E ancora, mentre la Calabria vanta esponenti istituzio­nali, «la Puglia è stata vittima di scelte romane che ci hanno estromesso dai governi regionali, provinciali e comunali. Esperimenti questi, fatti nonostante un impegno straordinario compiuto dai nostri uomini». Di qui l’annun­cio di «una mobilitazione per consentire non solo all’ on. Cera di sedere in Parlamento, ma a tutto il partito regionale – che si è aggiudicato il secondo posto in Italia quanto a numero di voti ottenuti dall’Udc di vedersi attribuire, dopo tante rinunce per amor del simbolo, la giusta ricompensa».

 

———————————————————————————

Comunicazione pubblicitaria

Ad ogni passo sui nostri scaffali c’è una convenienza… immaginatevi nell’intero nostro supermercato…….

Queste alcune delle offertissime di lunedì:

STECCA DI PULEDRO           €  3,95

– POLPA   DI PULEDRO        €  5,20

– BISTECCA DI PULEDRO     €  9,90

– FETTINE DI PULEDRO        €  8,90

– GRANA                           €  9,50

– COTTO PARIGI               €  7,45

SuperMercato OLMO-Despar a Vieste sul viale XXIV Maggio

Dove non solo il lunedì è più mercato del mercato

 

————————————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright