The news is by your side.

Rodi/ d’Anelli e Ventrella: dispiaciuti ed indignati per il grave episodio

1

Siamo veramente dispiaciuti ed indignati per il grave episodio che ha colpito il Vice Sindaco Veneziani Loreto Pino. A lui ed a tutta la sua famiglia va la nostra solidarietà. Ma siamo ancora più disgustati dalle irresponsabili
dichiarazioni dal Sindaco Nicola Pinto, il quale, anche in questa circostanza
ha perso un’occasione per tacere. Il poverino dichiara che mai prima d’ora la
violenza era sfociata in atti così gravemente intimidatori….” E’ evidente che
mente spudoratamente e lo fa in maniera scientifica. Dov’era quando a settembre
del 2011 e quindi molto prima delle elezioni amministrative 2012, veniva fatta
esplodere nella proprietà privata dell’allora Sindaco Carmine d’Anelli una
bomba carta? Dov’era l’attuale Sindaco quando un folle ( certamente mandato da
qualcuno) puntò sempre nel 2011 una pistola mod. Beretta in faccia dell’allora
Sindaco d’Anelli? E dov’era Pinto con i fantomatici giovani UDC quando furono
incendiate l’anno scorso, sempre prima che lui diventasse Sindaco, le macchine
del personale del porto turistico di Rodi e la macchina dell’allora consigliere
di maggioranza Michele Azzellino? E’ del tutto evidente che il clima di
tensione è figlio di coloro i quali, prima delle elezioni amministrative del
2012, avevano forse interesse che tali episodi si verificassero per
destabilizzare un paese che veramente fino a quel momento aveva vissuto in
maniera civile. Perchè l’attuale amministrazione comunale non si interroga su
quanti errori ha commesso? Quali promesse sono state fatte alla gente affamata?
Come sono state vinte le elezioni amministrative? Dopo 10 mesi di
amministrazione quali sono le cose avete prodotto? Se veramente pensate che la
gente sia veramente sciocca da bersi il vostro squallido ed inopportuno
vittimismo all’ora siete veramente in un altra epoca. Nel rizelare la nostra
vicinanza al cittadino Veneziani Pino e alla sua famiglia, invitiamo gli
attuali amministratori ad essere più seri e se capaci, di iniziare davvero a
lavorare, nel solo interesse di Rodi che certamente
 merita di meglio e di più.
 
I consiglieri di minoranza Carmine d’Anelli e Peppino Ventrella