The news is by your side.

Vico – Secondo posto per Irene d’Avolio al premio “San Marco Award”

21

 

Il secondo posto del premio internazionale San Marco Award 2012/2013, per la valorizzazione del colore in rapporto all’architettura e all’ambiente, è stato assegnato all’architetto vichese Irene d’Avolio.

La consegna del premio è avvenuta a Roma nella sede del Consiglio Nazionale Architetti, con le congratulazioni del Presidente dell’Ordine. La sensibilita di donna, il profondo attaccamento alle bellezze del Gargano, l’amore per le cose antiche, il rispetto maniacale per i segni del tempo, un master su “ Riqualificazione del lungomare di Rodi Garganico” hanno premiato il lavoro di Irene. Il pretesto nasce dall’incarico avuto dall’Amministrazione comunale di Ischitella per la ristrutturazione dell’antico ex Ospedale Miraglia e per un restyling della facciata.

 

“Quello che ho trovato – ha detto l’arch. Irene d’Avolio – andava salvato e protetto. Sulle mura, sulle facciate, sugli antichi portali si leggono le stratificazioni degli anni, i colori, i segni mutati con il succedersi delle stagioni. Gli intonaci colorati, le lastre metalliche delle pensiline corrose, i chiodi piegati dal tempo, la vegetazione che si è impossessata di spazi che l’uomo le aveva sottratto…non sono solo segni, lesioni, stratificazioni, corrosioni, giunture, colori, ma Arte astratta, elementi di unione tra il passato e il presente. Mi sono ispirata a Vasilij Kandiskij:” il colore è un mezzo di esercitare sull’anima un’influenza diretta. Il colore è un tasto, l’occhio il martelletto che lo scolpisce, l’anima lo strumento dalle mille corde.” Congratulazioni. A casa d’Irene bottiglie di vino – A casa d’Irene stasera si va.

Michel Angelicchio


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright