The news is by your side.

Rodi/ Lista Ventrella Sindaco: “Dimissioni, nessun ripensamento possibile”

5

“Una decisione riflettuta e concordata. Insieme”.

 

Tutti i componenti della Lista "Ventrella Sindaco" hanno autonomamente e in piena libertà e coscienza deciso di rifiutare l’assunzione dell’incarico in surroga dei consiglieri dimissionari, non solo in segno di vicinanza all’ex sindaco d’Anelli dopo il gravissimo fatto che ha colpito la sua famiglia, a cui sono legati non solo da rapporti di stima reciproca ma anche di affetto, ma soprattutto quale gesto di decisa e forte protesta e dissenso rispetto ad un modo di condurre la gestione della cosa pubblica e i rapporti con i cittadini molto lontano dalle concezioni che animano lo spirito del gruppo sostenitore dei consiglieri di minoranza dimissionari. La situazione politica e civile di Rodi richiedeva un gesto forte, magari estremo, ma utile, se non altro, a stemperare il clima di tensione che dalle dinamiche politiche si era esteso ed allargato fino a coinvolgere in maniera
esasperata la vita dei cittadini. Ciascuno farà le proprie riflessioni in merito anche alle radici di questa situazione, che, forse, sono da ricercare proprio nei toni e nelle modalità di azione e propaganda che hanno caratterizzato la scorsa campagna elettorale. La forte presenza e l’incisivo controllo operato dalla minoranza in questi mesi hanno certamente contribuito a tenere alta la tensione politica anche tra i cittadini, ma un atteggiamento di resa, di allontanamento dal luogo
istituzionale da parte degli esponenti eletti della Lista "Ventrella Sindaco" avrebbe probabilmente fatto passare due messaggi estremamente negativi: il primo sarebbe stato quello per cui durante le campagne elettorali qualsiasi tipo di comportamento è ammesso pur di ottenere l’elezione, tanto poi, raggiunta la vittoria elettorale, confidando sulla cattiva memoria dell’elettorato, si può continuare come se nulla fosse stato. Ebbene, non è così. Il secondo messaggio negativo e diseducativo sarebbe stato quello di continuare a propinare alla cittadinanza l’idea che, in un’amministrazione,
quella che conta è solo la maggioranza. In ogni ordinamento democratico, la dinamica corretta è quella che vede la presenza attiva e fattiva di tutte le componenti politiche. Questo mio intervento non vuole costituire, lo sottolineo fortemente, una giustificazione a comportamenti ed errori che sono stati commessi da entrambe le parti (a mio parere), ma ha l’unico scopo di evidenziare che nessuna costrizione è avvenuta da parte dei consiglieri di minoranza dimissionari (Ventrella e d’Anelli) nei confronti del gruppo. Anzi la decisione è stata a lungo discussa insieme e insieme si è ritenuto che questo gesto fosse la cosa migliore da fare data la situazione. Per queste ragioni, nessuno di noi tornerà sui suoi passi, ciascuno si assume la responsabilità del gesto nei confronti dei propri elettori, a cui saranno date in ogni sede e in ogni tempo tutte le informazioni e spiegazioni che vorranno richiederci. Siamo sicuri che, alla fine, la nostra scelta verrà compresa e approvata.
Non mi resta che esprimere il mio più sincero augurio al paese per un futuro più sereno e più civile.

Corinna Panella

 

—————————————————————————————————————–

Informazione pubblicitaria

A volte hai solo bisogno che qualcuno ti dica “Stai Tranquillo, andrà tutto bene goditi un caffè…o un aperitivo de Il Capriccio direttamente sul molo…anzi sul pontile..quando il mare è anche a tavola!

Sorridi mal che vada avrai contagiato te stesso o chi incontri con un briciolo di positività. Sorridi.
Ti aspettiamo….

Ristorante Il Capriccio
Località Porto Turistico – Vieste
Tel. 0884 707899
www.ilcapricciodivieste.it

——————————————————————————————-