The news is by your side.

Apricena/ “Cataneo, Parisi e Zuccarino hanno fatto espropri per costruire case e scuole”

1

Mai più in Consiglio se Potenza insiste con la via giudiziaria contro il dissenso. Dichiarazione di Tommaso Pasqua, capogruppo della lista Valori in Comune.

Le Giunte guidate da Franco Parisi e Vito Zuccarino hanno destinato ogni centesimo di avanzo di amministrazione al pagamento dei debiti derivanti dagli espropri, contratti dall’Amministrazione comunale per costruire case popolari, scuole e spazi di aggregazione a favore di una comunità che ha potuto godere di servizi e livelli di benessere superiori a quelli delle altre città del territorio.
Potenza eviti di inseguire fantasmi inesistenti e la smetta di tirare in causa sindaci come Cataneo, Parisi e Zuccarino che hanno governato con onestà, lungimiranza e attenzione verso le fasce più deboli della società apricenese; anche assumendosi, insieme la stragrande maggior parte dei sindaci degni di questo nome, la responsabilità di non arenarsi di fronte a normative statali lacunose e controverse proprio in materia di espropri.
Siamo noi del centrosinistra a sfidare il sindaco Potenza ad essere così bravo da ottenere avanzi di amministrazione e così diligente da destinarli al pagamento dei debiti, compresi quelli della Giunta Fusco-Bianchi. Siamo noi del centrosinistra a sfidarlo ad un confronto pubblico sul tema ed a rendere pubblico l’elenco dei beneficiari dei pagamenti.
Potrebbe essere il primo passo verso una relazione diretta con la minoranza in Consiglio comunale, la stessa che, durante l’ultima Assise, ha chiesto apertamente e pubblicamente la revoca della delibera con cui ha incaricato un avvocato di valutare dichiarazioni pubbliche, articoli di  stampa e post sui social network alla ricerca di eventuali danni d’immagini al sindaco stesso, alla Giunta e all’istituzione comunale.
Ad oggi non ancora abbiamo ricevuto alcuna risposta, che non sia la solita invettiva demagogica e, questa sì, offensiva dell’intelligenza dei cittadini.
Il sindaco ha solo da dirci, con altrettanta chiarezza, se intende smetterla di pagare un professionista per la verifica delle opinioni espresse dai cittadini in un Paese in cui esiste la libertà di pensiero e di parola.
Dalla relazione dell’avvocato si evince che, fino ad oggi, sono stati denunciati per diffamazione ex sindaci, presidenti di comitati civici, candidati consiglieri della lista del sindaco, esponenti di partito. Può un’istituzione intraprendere la via giudiziaria contro il legittimo dissenso? Può il sindaco pensare di amministrare generando conflitti giuridici e istituzionali?
Fin  tanto che quella delibera non sarà revocata, è nostra ferma intenzione non partecipare alle sedute del Consiglio comunale, oltre che chiedere l’intervento delle istituzioni di garanzia.

 

 

——————————————————————————————————————————-

Comunicazione pubblicitaria

Ad ogni passo sui nostri scaffali c’è una convenienza…immaginatevi nell’intero nostro supermercato…….

Al Supermercato "Olmo", è arrivata la colomba di Pasqua più premiata d’Italia: la colomba più buona del mondo, nella confezione più bella del mondo.

E’ la colomba dei “Dolci di Giotto”.

E’ in una confezione speciale, per una Pasqua speciale.

La Tua!

SuperMercato OLMO-Despar a Vieste sul viale XXIV Maggio

Dove non solo il lunedì è più mercato del mercato

—————————————————————————————————————————————————————————-