The news is by your side.

Manfredonia/ Di Meo “Il rilancio del turismo? Potenziando l’idea di accoglienza”

4

Appena insediatosi al posto di Fusilli vara il suo programma e detta le linee guida. Il presidente dell’agenzia turistica: «I punti-informazione dovranno vendere prodotti turistici;

Il nuovo presidente dell’ Agenzia del turismo si è insediato nel suo ufficio nella sede dell’ Agenzia nella palazzina ex ferrovia in Piazza della libertà. Michele Di Meo non perde tempo ed abbozza quelle che dovranno essere le linee pro grammatiche e dunque operative dell’ organismo posto a governare un settore dalle grandi prospettive anche se attraversa un momento di frenata conseguente alla crisi economica generale. In attesa della prospettata ripresa economica, Manfredonia si attrezza per valorizzare un suo com­parto che presenta numerosi riferimenti che possono entrare in gioco. A Manfredonia nonostante di turismo si parli da decenni, si è fatto poco o niente per dargli un assetto organico e propulsivo. Quello che di turismo in qualche modo c’è, si è andato sviluppando autono­mamente e in modo sparso. Ma così non si progredisce e soprattutto non si va lontano. "L’Agenzia del turismo – riflette il presidente Michele Di Meo – ha un ruolo ben determinato, deve diventare il management organiz­zavo delle città e deve pertanto occuparsi principal­mente di marketing, branding, pianificazione, training e formazione; Tutte attività che devono avere come comune denominatore appunto Manfredonia". E dun­que "promuovere l’offerta turistica, promuovere in­tegralmente il territorio, coordinare insieme agli enti locali l’accoglienza e l’informazione turistica, aiutare la commercializzazione dell’offerta dei prodotti turistici, creare sistema e rete nel turismo del territorio, facilitare stimolare e supportare la creazione di pro­dotti e servizi turistici, supportare lo sviluppo del sistema turistico, realizzare attività di consulenza stra­tegica ed operativa agli organi e a tutti i attori coinvolti del territorio. "Occorre rafforzare l’idea – afferma Di Meo – di mettere il turismo all’attenzione dei cittadini, – sensibilizzare la città e i cittadini circa l’importanza del turismo e circa il danno provocato da eventuali frodi o comportamenti non accoglienti a danno dei turisti. Occorre stimolare e arricchire il senso della ospitalità e dell’accoglienza tra la popolazione che non è soltanto mentale ma fisica, operativa". Quello del turismo è un mercato in continuo cambiamento, occorre pertanto attrezzarsi per seguire ma anche determinare il cambiamento, per riposizionare la destinazione turistica, nel nostro caso Manfredonia. "Gli uffici d’informa­zione ed accoglienza – spiega il presidente dell’ Agenzia . – devono, diventare dei veri e propri negozi del ter­ritorio. Il luogo dove il turista entra in contatto con la destinazione, dove viene a conoscenza di tutta la sua offerta, delle sue bellezze e trattative. Il punto di in­formazione è anche il luogo dove vengono forniti al cliente servizi concreti e soprattutto dove viene tra­smessa l’immagine della località". C’è insomma molto da lavorare per rendere Manfredonia e territorio di pertinenza, una località turistica competitiva.

Michele Apollonio

 

 

 

—————————————————————————————————————–

Informazione pubblicitaria

A volte hai solo bisogno che qualcuno ti dica “Stai tranquillo, andrà tutto bene goditi un caffè…o un aperitivo de Il Capriccio direttamente sul molo…anzi sul pontile..quando il mare è anche a tavola!

Sorridi mal che vada avrai contagiato te stesso o chi incontri con un briciolo di positività. Sorridi.
Ti aspettiamo….al BarPontile……………..

Ristorante Il Capriccio
Località Porto Turistico – Vieste
Tel. 0884 707899
www.ilcapricciodivieste.it

——————————————————————————————-