The news is by your side.

Campionato Regionale Juniores / Atletico Vieste – Lucera 1 – 1

2

Sabato scorso, al Riccardo Spina, è andato in scena, l’ultimo atto del Campionato Regionale Juniores, tra i ragazzi dell’Atletico Vieste e il Lucera Calcio, che si sono divisi la posta in palio.

Per una partita che non aveva nulla dire, salvo l’aver chiuso con un pareggio una grande stagione, è giusto dare voce al tecnico Sante Chionchio, che ha guidato la squadra in maniera esaltante. «Nel girone di ritorno abbiamo conquistato solo cinque vittorie, racconta il tecnico viestano, volevamo chiudere dignitosamente un campionato da 9,5. L’andata è stata strepitosa sotto l’aspetto dell’intensità, del volume di gioco espresso e dei risultati fatti. Siamo, la squadra più giovane del campionato, abbiamo pagato un calo fisiologico e una rosa un po’ ristretta. A lungo andare è normale che siano venute fuori le squadre più attrezzate». Volti sereni per la compagine viestana, dopo quest’ultima “sgambata” con il Lucera, affrontato con una formazione imbottita di giovani. Bella partita,dice , divertente e giocata a buon ritmo, siamo soddisfatti, questo risultato  ci permette di raggiungere quota 39 punti. Record sia “personale” che della società , questo va poi a sommarsi ad altri numeri come i gol fatti (67) e quelli subiti (44), partite vinte 12, perse 7, pareggiate 3, che ci inorgogliscono e rispecchiano l’andamento di tutto il campionato. Per la gara di oggi, prosegue il tecnico, «abbiamo valutato insieme con il gruppo l’opportunità di fare scendere in campo diversi ragazzi che nel corso del campionato hanno avuto poco spazio e concedere l’opportunità a chi ha giocato di meno». Già,il gruppo, un’espressione fondamentale di questa fantastica cavalcata, come continua a precisare il tecnico. «In questa stagione la vera forza di questa squadra è stato il gruppo, lo dimostra il fatto che i giocatori che sono rimasti fuori, o comunque meno utilizzati, non hanno mai mugugnato, ma si sono sempre messi a disposizione per il bene del gruppo stesso». Chionchio, conclude parlando del suo futuro e del rapporto con i tifosi e la società: «Quest’anno devo dire che la cosa più bella è stato il feeling che si è venuto a creare con i tifosi. È un’emozione stupenda vedere tantissimi affezionati allo stadio per una squadra che gioca in un campionato Juniores! Sono felice di poter respirare a Vieste quest’aria bella e familiare, vi rimarrei tutta la vita, ma è chiaro che per il futuro c’è tempo per sedersi ad un tavolo con la società e valutare». Protagonista della giornata è stato Elia Ragni , autore di una splendida rete: «Abbiamo giocato per il bottino pieno, siamo stati sfortunati in alcune circostanze abbiamo onorato fino in fondo il campionato. Dal punto di vista personale sono molto contento per il gol messo a segno; dico che lo dedico a me stesso e alla mia famiglia, se me lo concedete e con tutto il rispetto per gli altri, perché non è facile segnare giocando lontano dalla porta avversaria. Per quanto riguarda la nostra stagione», prosegue Ragni, «siamo riusciti a raggiungere un obiettivo importante consapevoli che solo noi stessi potevamo essere d’intralcio e farcelo sfuggire. Dopo la sosta natalizia abbiamo avuto la nostra “mini-crisi” lasciando molti punti per strada, poi ci siamo ripresi ed è stato un crescendo fino al termine. Maurizio De Leo, dice la sua sul cammino della squadra, «Società, tecnici, Staff, tifosi, gruppo unito e tanta serietà. Dal 15 Settembre abbiamo lavorato duramente senza mai lasciare nulla al caso. Quando in gruppo c’è rispetto, affiatamento e predisposizione al sacrificio i risultati arrivano, perchè vedere un compagno che dopo un passaggio sbagliato ti aiuta, credo sia la cosa più bella in una squadra che ti aiuta a crescere come gruppo e collettivo. Un pareggio che conferma l’ottimo quinto posto in classifica? «E’ stata una buona gara. Siamo contenti di aver ottenuto un eccellente traguardo al termine di una stagione molto positiva». Al diesse Casamassima chiediamo a caldo un bilancio su questa stagione appena conclusa. «E’ stato un campionato strepitoso considerando che siamo la squadra più giovane del torneo. Speriamo che questo giocattolino non si rompa per poter fare bene anche in futuro. Spesso  gli avversari ci hanno riconosciuto il fatto che raccoglievamo meno di quanto meritavamo rispetto al volume di gioco che riuscivamo ad esprimere, l’inesperienza è stato il nostro tallone d’Achille, ma è giusto così».

A.Vieste: Ragno, Ricci, Papagni,De Vita, Ruggieri, Fusillo, Cariglia, Ragni, De Leo, Notarangelo, Innangi, all. Sante Chionchio
Reti al 60′ Fusilli e al 81′ Ragni

Vincenzo Casamassima

 

 

 

———————————————————————————

Informazione pubblicitaria

Ad ogni passo sui nostri scaffali c’è una convenienza…immaginatevi nell’intero nostro supermercato…….

Queste alcune delle offertissime di mercoledì:

SALUMERIA
 
GRANA PADANO GRAN BIRAGHI  € 0,95 L’ETTO
 
PROSCIUTTO CRUDO NAZIONALE € 0,99 L’ETTO
 
MACELLERIA
 
LONZA DI SUINO € 0,65 L’ETTO

SuperMercato OLMO-Despar a Vieste sul viale XXIV Maggio

Dove non solo il lunedì è più mercato del mercato

 
————————————————————————————————————————