The news is by your side.

3^ EDIZIONE DI OFFICIN@ARTE – “SCAMBIO GIOCATTOLI E LIBRI

22

Evento realizzato in network con i CC.E.A. e le associazioni della Puglia”. Aggiornamento sulla quota di giocattoli e libri scambiati e donati nei siti del network in Puglia.

 

Dal 21 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014 – I Gruppi  informali con le Associazioni e i CC.E.A. – centri di educazione e di esperienza ambientale – della Puglia si sono uniti in Network per realizzare il progetto “Scambio Giocattoli e Libri”, per raccogliere doni da distribuire in loco – sia per Natale che per l’Epifania – alle famiglie in difficoltà economica.
Di seguito i CC.E.A. ,le Associazioni e i Gruppi di lavoro che hanno aderito all’iniziativa: Centro di Esperienza Ambientale di Marittima, CEA EquoAmbiente di Fasano, CEA Porto Cesareo, Associazione “Ciak – Sipario” & “Laboratorio Le Arti – Silvestro Regina” di San Severo, Associazione “I Colori delle Donne” di Foggia e il gruppo Informale “Onedujdrei Garganicpeople” di Vieste.
Riportiamo alcune informazioni sullo Scambio di Giocattoli e Libri nelle diverse sedi e i dati numerici sui giochi/libri scambiati e donati, rilevati dai registri di presenza e comunicati per la diffusione al gruppo informale  Onedujdrei Garganicpeople – coordinatore del progetto-.
A Fasano, Il Centro di Educazione Ambientale EquoAmbiente e la Coop. “Equo e non solo “ hanno realizzato l’evento “Scambio Giocattoli e Libri” il 4 gennaio presso il Chiostro dei Minori Osservanti al Laboratorio Urbano. Laura Sabatelli, responsabile CEA EquoAmbiente,  ha deciso di destinare i giocattoli e libri non scambiati alle scuole dell’infanzia e ai nidi del comune di Fasano. Riproporranno l’evento più volte nell’arco dell’anno associandolo alle giornate dedicate al baratto.                                                                                     

Dati: Giocattoli scambiati: 9; Giocattoli donati: 33; Libri scambiati: 2; Libri donati 18.
A Porto Cesareo, lo Scambio di Giocattoli e Libri è stato organizzato nell’ambito della 9^ Edizione della manifestazione EcoNatale 2013 del CEA di Porto Cesareo, un concorso di presepi realizzati con materiale diriciclo.                                                                                                                                                                                                           Lo Scambio di Giocattoli e Libri si è svolto il 24 dicembre presso il Centro Visite della Località di torre Lapillo.
La dr.agr. Antonietta Cesari, responsabile dello scambio per il CEA,  informa che hanno aderito 22 bambini accompagnati dai propri genitori.                                                                                                                                    Dati: Giocattoli scambiati: 10; Giocattoli donati: 12, consegnati a bambini delle fasce più deboli di Porto Cesareo.  Il CEA di Porto Cesareo parteciperà anche il prossimo anno.
A San Severo,  lo Scambio di Giocattoli e Libri si è svolto dal 21 dicembre al 6 gennaio ai Sotterranei di corso Gramsci in occasione della rassegna Artistica – Culturale “San Severo Underground”.                                                                                Per lo scambio e la consegna dei doni hanno collaborato Simona Regina, Sabrina Regina e Lucia Caputo delle Associazioni “Ciak – Sipario” & “Laboratorio Le Arti – Silvestro Regina”.                                                                 Dati: Giocattoli scambiati N° 25; Giocattoli  donati: N° 60; Libri scambiati: N° 15;Libri donati: N° 30.       Alcuni scambi sono avvenuti anche in maniera indipendente, nei giorni della rassegna “San Severo Underground” i visitatori sono stati circa 1500 adulti e circa 200 bambini, che hanno continuato a donare i loro giocattoli/libri anche dopo l’epifania. Destinatari dei doni sono i bimbi delle famiglie del “ghetto di Rignano garganico”.
A Foggia, l’Associazione “I Colori delle Donne” ha realizzato lo Scambio di Giocattoli e Libri dal 17 al 19 dicembre presso la biblioteca della Scuola Elementare Aristide Gabelli, coinvolgendo tutti i bambini dell’istituto. Rita Grella, responsabile dello Scambio, ha comunicato che vestiario e giocattoli sono stati donati all’Assoc. Ciao Bambini e all’Istituto religioso San Giuseppe, coperte ai Fratelli della Stazione per il dormitorio, libri alla Circoscrizione per la realizzazione di una biblioteca di quartiere. Per lo Scambio e la consegna dei doni hanno collaborato Sandra De Gironimo, Maria Grazia D’Agnone e la Dirigente scolastica. L’ Assoc. “I Colori delle Donne” sta già raccogliendo giocattoli/vestiario e libri per il prossimo anno.
A Vieste, il gruppo informale Onedujdrei Garganicpeople ha realizzato lo Scambio dal 21 al 24 dicembre presso il Palazzo Bellusci, sede del Circolo dei Cacciatori. Lo Scambio è stato realizzato grazie alla collaborazione in toto delle Istituzioni Scolastiche e delle Suore Riparatrici del Sacro Cuore dell’Istituto San Francesco. In particolare, Pasquale e Matteo dell’Istituto San Francesco e la prof. Maria Rado sono stati essenziali nell’organizzazione dell’evento. Giuseppe Latorre, responsabile dello Scambio, ha deciso di distribuire in sede i doni ai bambini delle famiglie indigenti,  informate dalle Suore e dai parroci. Sono state soddisfatte tutte le autocandidature, privilegiati sono stati infatti i genitori che hanno chiesto dei regali per i loro bambini. Dati: 80 bambini hanno portato sia giochi che libri; i giochi portati sono stati 356 in totale, di cui scambiati 140 e donati circa 216; i libri portati:150 in totale,di cui scambiati 67 e regalati circa 83. Quindi i giochi/libri raccolti ma non distribuiti il 24 mattina a Vieste, per il gran numero, sono stati destinati ad una parrocchia di Peschici che provvederà alla donazione con un prossimo evento.
Il Network è servito a coordinare l’evento in più luoghi, velocizzando i tempi di realizzazione con la condivisione di documenti e materiale illustrativo messo a disposizione in rete, e ha permesso ai  CC.E.A. e alle Associazioni di condividere i risultati ottenuti. L’obiettivo del Network è quello di sensibilizzare altre realtà associative della Puglia e di ottenere ulteriori adesioni per il prossimo anno.                                                    
E’ un progetto importante non solo perchè i giocattoli/libri raccolti, o non scambiati, sono stati distribuiti ai bambini bisognosi ma anche per l’ambiente: molte parti di giocattoli non possono essere riciclate, lo scambio aiuta quindi ad avere meno rifiuti inquinanti e sicuramente più sorrisi!
La realizzazione dell’evento OFFICIN@RTE – “SCAMBIO GIOCATTOLI E LIBRI” è stata resa possibile grazie alla partecipazione attiva dei volontari, delle Istituzioni Scolastiche, tutte le Associazioni e i CC.E.A. che hanno aderito, il C.R.E.A., l’Amministrazione Comunale, ed in particolar modo l’Assessorato all’Ambiente.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright