The news is by your side.

Campionato Regionale Juniores/ A. Vieste – Real Bat 2 – 1

12

Al Real Bat il gioco, al Vieste i tre punti. E’ la sintesi di una partita giocata a buon ritmo da entrambe le squadre, dove i padroni di casa si sono dimostrati più cinici nell’approfittare delle occasioni, mentre gli ospiti pur distendendosi bene in avanti, sono risultati impalpabili e poco concreti in fase conclusiva.

Il Real Bat, dopo una buona partenza, si spegne troppo presto, accusando psicologicamente lo svantaggio che si trasforma in un abisso quando Cariglia infierisce all’ 85′. Funziona tutto meglio nella compagine viestana, la difesa, imperniata su Ragni e Ruggieri che cancellano Tupputi e soci, il centrocampo guidato da un pratico De Leo, l’attacco dove Rubino, svaria per aprire gli inserimenti dei compagni. Nella squadra ospite, ben organizzata, convince poco la difesa, troppo disattenta, il centrocampo dove il duo Lamacchia-Piccolo non riesce ad imporsi con la necessaria autorità e davanti ad un evanescente Battaglia. Eppure gli ospiti erano partiti bene e  al 3’ impegnavano la retroguardia viestana che si rifugiava in angolo. Al terzo tentativo (dopo due conclusioni di Sicuro), invece, il Vieste va in vantaggio. Al 13’ grande giocata di De Leo, che vede il taglio di Rubino, da destra verso sinistra, gli
serve una palla filtrante, che mette l’attaccante viestano da solo al cospetto del portiere avversario, superandolo con un preciso tocco. Al 32′ la squadra di casa  potrebbe raddoppiare sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato magistralmente da De Leo che colpisce la traversa. Il Vieste si mostra attento soprattutto nella fase di non possesso e quando può prova sempre a pungere in contropiede. Prima del riposo, gli ospiti, sino ad allora poco incisivi, trovano il pari, Filannino, dal limite, si coordina e disegna una parabola imparabile per Piccolo. Nella ripresa, al 50’ Capuano spazza una mischia pericolosa su punizione di De Leo che colpisce un’altra traversa, ma è il Vieste ad incidere con autorità su un Barletta rovesciatosi in avanti per la conquista dell’intera posta. Replicano gli ospiti al 79’ con un’ azione corale chiusa da Filannino, ma sul bolide dal limite, la sfera sorvola abbondantemente la porta. Ancora il Vieste a sfiorare il gol all’ 81’ con Coco,  che  di testa manda la palla a fare la barba al palo. Il gol della vittoria arriva all’ 85’, quando Basso serve una palla  in profondità per Cariglia, quest’ultimo entra in area e con un tiro d’esterno potente e preciso (da cineteca) supera l’incolpevole portiere ospite mandando in orbita il numeroso pubblico che gremiva la tribuna del Riccardo Spina. Il Barletta, fino al triplice fischio, ha cercato di stringere i tempi per agguantare il pareggio, ma la retroguardia di casa non si è fatta mai sorprendere e   per i Viestani si tratta di un convincente ritorno al successo che cancella qualche perplessità (se mai ce ne fossero state) e spiana la strada verso zone di classifica più consone.Siamo sulla buona strada, ha commentato a fine gara il tecnico Sante Chionchio. Il successo è meritato e sono contento per come i ragazzi hanno affrontato mentalmente la gara. Abbiamo creato diverse palle gol e abbiamoconcesso pochi spazi agli avversari. Sul finire potevamo fare di più gestendo meglio la palla, ma sotto questo aspetto c’è ancora da lavorare.

A.Vieste:

Piccolo, Ricci, Papagni, De Vita, Ruggieri, Ragni, Rubino (dal 65’Coco), De Leo, Sicuro (dal 46′ Flaminio), Notarangelo (dal 46′ Basso)
a disp. Ragno, Murgo, Quitadamo
all. Sante Chionchio
Reti: al 13′ Rubino, al 41′ Filannino e all’85’ Cariglia

Risultati della 10^ giornata

Cerignola – Carapelle    3 – 0
Gargano Calcio – Celle  3 – 1
Vicarius – M.S.Angelo   5 – 3
Vieste – Real Bat          2 – 1
Canosa – Sammarco     1 – 1

Classifica

Cerignola      22
Vicarius         21
Vieste          18
Real Bat       16
Carapelle     16
Gargano C.  11
Canosa       10
M.S.Angelo   9
Celle           4

Vincenzo Casamassima


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright