The news is by your side.

La Regione si inventa gli «animatori giovanili»

12

Ne formerà 50.

 

La Regione lancia la seconda fase della programmazione sulle Politiche giovanili. La prima era stata fondata sulla valorizzazione dei talenti: contratto etico per finanziare ma­ster post laurea, contributi per soste­nere idee innovative, laboratori urbani per il riuso di edifici dismessi. Azioni efficaci e innovative al punto da essere premiate come best practice dalla Ue. «Ora – dicono l’assessore Gugliel­mo Minervini e il dirigente Annibale D’Elia – è il momento di pensare a tutti non solo ai talenti. Dobbiamo occuparci di quelli scomparsi dai radar, privi di adeguata formazione e demotivati». Vengono definiti con l’acronimo inglese Neet (non occupati, né impegnati nello studio o nella formazione). Rappresentano un gi­gantesco problema sociale ed econo­mico che ha già messo in allarme la Ue. E stato calcolato che il mancato contributo dei giovani inattivi pesi sull’economia italiana per 2,2 punti di PiI (32,6 miliardi di euro). In Puglia su un milione di under 32 il 30% è da considerare un Neet. Che fare? Ue e Italia si stanno attivando con pro­grammi specifici. La Regione, forte de1la competenza che si è costruita, prova ad anticipare i tempi. Intende mutuare l’esperienza di quelli che in Inghilterra sono gli «youth worker», giovani che aiutano i giovani a costru­irsi delle competenze. Il primo tassel­lo di questo percorso mira perciò a formare i primi 50 «youth worker». O, per meglio dire, animatori giovani­li di comunità (non dei Neet, ma chiunque si senta vocato). Il bando sa­rà emanato nel giro di un mese. Que­ste figure dovranno poi sostenere gruppi di giovani che vogliono met­tersi alla prova, sperimentarsi sul campo, scoprire opportunità e voca­zioni professionali. Anche accettare il catalogo delle offerte regionale (tra formazione e apprendistato) che spes­so non intercettano proprio perché demotivati o scoraggiati. La scuola per i 50 animatori sarà allestita a Ta­ranto. A sostegno di questa nuova fa­se delle politiche giovanili della Pu­glia ci sono 35 milioni (tra fondi na­zionali, europei e del Piano di coesione ex Fas). 

 

———————————————————————————

Informazione pubblicitaria

Ad ogni passo sui nostri scaffali c’è una convenienza…immaginatevi nell’intero nostro Supermercato…….

Queste alcune delle offertissime di lunedì

ali di pollo       0,19 l’etto

grana padano  0,99    l’etto

SuperMercato OLMO-Despar a Vieste sul viale XXIV Maggio

Dove non solo il lunedì è più mercato del mercato

 

———————————————————————————————————————— 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright