The news is by your side.

Vico / La dolce Euchessina e la delibera n.5

8

Riceviamo e pubblichiamo.

 

Non so a chi è venuto in mente di proporre la delibera di giunta comunale n.5 del 21/1/2014. Mi piacerebbe tanto conoscerlo. Vorrei capire com’è giunto a misurare l’onorabilità della Pubblica Amministrazione, quella vichese, attaccata da quei tre cattivoni Consiglieri comunali all’opposizione. L’oggetto della delibera è un capolavoro di filosofia, penso unico nel suo genere fra gli ottomila comuni italiani:” Nomina legale per consulenza-parere legale a tutela e salvaguardia P.A. circa sussistenza estremi di reato su dichiarazioni di voto dell’opposizione in Consiglio comunale su adozione PUG.”  Nella mia vita politica, amministrativa e con quattro anni nel Consiglio Nazionale  dell’A.N.C.I. Commissione “servizi”, organo del Ministero all’Interno, non ho mai sentito una cosa del genere.
Il tombale silenzio, con il quale i consiglieri comunali delle larghe sottintese hanno affrontato il dibattito sul PUG, li mette al riparo da ogni sussistenza di reato; sono stati zitti. Sul silenzio ci sarebbe da indagare, e tanto. La giunta si poteva risparmiare altro sperpero di pubblico danaro, sapendo bene che non sono le consulenze legali che possono stabilire la sussistenza del reato, poteva rivolgersi direttamente al magistrato; la strada più semplice. Ma la scena è sempre la scena e le larghe sottintese dovevano, ancora una volta, dimostrare la loro incompatibilità alla trasparenza e  democrazia;  per quella legale ci sono i magistrati.
Ai tempi dell’ “uomo della Provvidenza” queste cose venivano risolte con i manganelli delle squadracce e l’olio di ricino. Successivamente arrivò la nostra Costituzione, e le preoccupazioni dei Padri costituenti furono racchiuse nell’Art. 21 della Legge fondamentale. Oggi, nell’epoca delle larghe sottintese, non si può operare con tale ardore, basta la dolce Euchessina della delibera di giunta n.5. Ci sono tanti modi, chiari e striscianti, per offendere l’onore della P.A, quella vichese. Per esempio: le strade piene, zeppe di buche, impraticabili quando piove per le pozzanghere e le continue docce ad ogni passaggio di auto. La sporcizia dei luoghi e le decine centinaia di buste di plastica di monnezza appese a mo’ di trofei per le vie del Borgo più sporco d’Italia e nel territorio circostante. Lo spettacolo indecente subito dal quartiere San Menaio e lo stato vomitevole degli arenili durante la passata stagione. L’adozione del piano urbanistico, sottraendosi ad ogni confronto, alla luce del sole, con tutti i portatori d’interesse, palesi ed occulti. La leggerezza con la quale si sperpera danaro pubblico, fra indennità, incarichi e consulenze inutili. La formula pilatesca ed eteroguidata delle larghe sottintese. Queste sono le vere offese alla P.A. ma soprattutto ai cittadini di Vico del Gargano.
Francamente, è difficile capire la natura e l’obiettivo di questa singolare delibera di giunta. Data la consistenza dei fogli, non se ne può fare uso igienico nemmeno dopo una abbondante dose di dolce Euchessina.
P.S. Fuori sacco, è stato deciso che dietro la processione di venerdì prossimo ci andranno i tre Consiglieri dell’opposizione, a titolo risarcitorio, con la testa china, senza il sorriso idiota, e recitando solo il Confiteor e l’Atto di Dolore. Solo così il “mio San Valentino” alzerà lo strabenedetto dito medio, bello, dritto, ben in vista, in giro per il paese dell’amore e del borgo più originale d’Italia. Ahimè!

Michele Angelicchio

———————————————————————————————————————————————

Informazione pubblicitaria

L’anima, il cuore, l’amore, la gioia, la passione, la canzone piu’ dolce, la sensazione piu’ incredibile. Sei solo tu! ……D’accordo è S. Valentino.

Ora siamo noi che vorremmo consegnarvi un dolce pensiero: 

Riapre da S. Valentino e per tutti i fine settimana la Piana della Battaglia: pizzeria, ristorante, braceria con piatti tipici della nostra tradizione. Così è sicuro ogni fine settimana sarà un S. Valentino. A garantirlo la nuova gestione di Leo, del Ristorante Il Capriccio………

Ristorante, Pizzeria, Braceria, Piana della Battaglia a Viste in loc. Mandrione………..
Cercami dove solo con i sogni potrai trovarmi, aprimi con la chiave del cuore seduto vicino ai due nostri caminetti ……

La Piana della Battaglia, questo inverno non è solo un Capriccio….

Info: 338/ 7041545

 

——————————————————————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright