The news is by your side.

Campionato Regionale Juniores/ Canosa – A. Vieste 0 – 3

20

Continua la grande rincorsa del Vieste, che conquista tre punti pesantissimi in casa di un Canosa che esce con le ossa rotte dallo scontro diretto. Tre gol subiti, una prestazione con molte ombre e pochissime luci e la sensazione che qualcosa si sia rotto all’interno dell’ingranaggio della macchina locale.

L’atmosfera prima del calcio d’inizio è di quelle da messaggio promozionale
per lo sport, due società che fanno del rispetto per l’avversario una filosofia
di vita sportiva in campo e fuori . La giornata è soleggiata, il clima quasi
mite e la lieve brezza che soffia leggera sul “S.Sabino” dà anima ad una gara
piacevole da vedere. Il Canosa, parte col freno a mano tirato e al 12’ arriva
subito la doccia fredda. Punizione  battuta da De Leo, batti e ribatti in area,
il pallone arriva a Coco, libero di svettare in mezzo ai difensori locali e
insacca l’1-0 (riscoprendosi  novello goleador). Il Canosa  risponde con una
conclusione di De Simone bloccata da Ragno. Episodio importante al 15’, Sicuro
entra in area e supera il difensore locale che lo atterra. Dalla tribuna sembra
un rigore solare, l’arbitro però fa riprendere il gioco con una rimessa e
ammonisce l’attaccante viestano. Al 27′ Canosa vicino al pareggio, su cross di
Catano, Forina in semi rovesciata mette in mezzo e la conclusione sporca di
Grisorio viene rimpallata da Ruggieri. La spinta della squadra locale si
affievolisce nella seconda parte del primo tempo, fanno fatica a “tenere botta”
in mezzo al campo e De Vita e soci prendono in mano la zona nevralgica alzando
i ritmi di gioco . La ripresa si apre ancora nel segno del Vieste, fuga sulla
destra di Murgo e cross al bacio per Flaminio, che mette al centro per Basso
che con un tap-in realizza il  secondo gol in mezzo alla difesa del Canosa
completamente frastornata dalla bellissima giocata. È palese come la squadra di
casa non riesca a creare pericolo negli ultimi 16 metri, dove invece il Vieste  
ha fatto la differenza. La dimostrazione è al 70’ quando Forina tentenna invece
di tirare e quando lo fa viene rimpallato in angolo “dall’ uomo Ragno”. Ragno
ancora protagonista in occassione della terza rete, lungo rilancio dalla
propria area, il difensore locale tocca all’indietro di testa verso il proprio
portiere, il quale viene superato dalla parabola del pallone che finisce la
propria corsa in fondo alla rete. A questo punto il Vieste può controllare con
grande autorità la situazione sino al termine della partita e gli ultimi
sussulti dei padroni di casa non possono modificare le sorti di una gara che
ribadisce nel migliore dei modi la voglia di lottare fino in fondo per il
primato dei giocatori di mister Chionchio.
Sabato prossimo, alle ore 15,00, big-match al Riccardo Spina, i ragazzi
viestani affronteranno il Cerignola capolista del campionato, servirà il calore
del pubblico per spingere questi talentuosi ragazzi al compiere l’impresa e
ricambiarli per tutto quello che di buono stanno realizzando pur tra mille
difficoltà.

Vieste: Ragno, Ricci (dal 81’Pellegrino), Papagni, De Vita, Ruggieri, Coco, Murgo, De Leo (dal 85′ Quitadamo), Sicuro (dal 45′ Flaminio), Cariglia, Basso

a disp. Innangi
all. Sante Chionchio

Reti: al 12′ Coco, al 46′ Basso e all’83 Grisorio (a)

Risultati gare del 22.02.2014

Canosa – Vieste              0 – 3
Cerignola – Celle            4 – 0
Sammarco – M.S.Angelo  2 – 0
Carapelle – Real Bat       1 – 2
Gargano C. – Vicarius      1 – 1

La classifica

Cerignola    37
Vieste         33
Real Bat      28
Vicarius       26
Carapelle     23
Gargano C.  15
M.S.Angelo  15
Sammarco   14
Canosa        13
Celle S. Vito 10

Prossima giornata 01.03.2014

Vieste – Cerignola
Vicarius – Canosa
Celle S. Vito – Carapelle
M.S.Angelo – Gargano C.
Real Bat – Sammarco

Vincenzo Casamassima


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright