The news is by your side.

Col mercoledì delle Ceneri il messaggio del vescovo Castoro

13

La riflessione sulla povertà.

 

Una volta conclusi i festeggiamenti per il Carnevale (martedì 4, ma le sfìlate pro­seguiranno fino a domenica) e in conco­mitanza con il mercoledì delle Ceneri che introduce alla Quaresina, il vescovo della diocesi di Manfredonia- Vieste-San Gio­varini Rotondo, monsignor Michele Casto­ro, ha invitato con un messaggio i fedeli ad entrare nel clima pre-pasquale. «Col mer­coledì delle ceneri – scrive Castoro – inizia la quaresima, tempo di conversione, di ri­torno a Dio. E’ un’occasione nella quale imparare a riconoscere l’amore che Egli ha per noi e accogliere il suo perdono che salva. Papa Francesco, nel messaggio consegnato ai cristiani, ha voluto richiamare questi temi, riflettendo su un’espressione – dell’ Apostolo Paolo: "Si è fatto povero per arricchirci con la sua povertà". Un passaggio – rileva monsignor Castoro – che pone l’accento su Gesù. il Gesù umile e carico della croce ci mostra lo stile di Dio, fatto di misericordia; condivisione e te­nerezza. La sua povertà diviene per noi ricchezza, possibilità cioè di entrare in re­lazione con Lui. Così anche noi diverremo poveri, ricchi cioè di una povertà che ci fa bene, quella evangelica delle beatitudini: "Beati i poveri in spirito perché di essi è il regno dei cieli"». n vescovo sottolinea, inoltre, come la «povertà in senso evan­gelico non derivi da qualcosa che possia­mo fare noi per conquistarla ma da qual­cosa che Dio ha già fatto per noi in Cristo suo Figlio». 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright