The news is by your side.

Vieste/ Al ridicolo e alla farsa non c’è più limite

15

Leggiamo la richiesta della convocazione del Consiglio Comunale firmata dal nuovo gruppo di minoranza, composto dai quattro prossimi aspiranti candidati sindaci (poveri noi cittadini viestani), Spina Diana, De Vita, Montecalvo, Clemente e dal senza vergogna e dignità Presidente del Consiglio Mascia, assoldato come portavoce e delegato ad ammorbare quotidianamente il web di menzogne e di insulti, con l’unica pretesa di manifestare il sentimento di disprezzo verso le donne al comando, che accomuna il suddetto neonato gruppo.Ridicolo e farsesco è riscontrare che nella richiesta di convocazione, non appare iscritto all’ordine del giorno nessun argomento di rilevante importanza per la città e i cittadini, ma funge da espediente per avere a disposizione la vetrina mediatica dove poter vomitare odio, dispensare insulti, sprigionare tutta la rabbia accumulata per essere entrati ormai nel cono dell’emarginazione politica e dell’indifferenza da parte della pubblica opinione, perché i cittadini onesti hanno ben inteso il miraggio delle suddette vuote figure, consistente nella sfrenata voglia di occupare poltrone a prescindere dalla loro conclamata inconsistenza e incapacità politica.
Diamo atto della presa coscienza, del ravvedimento e la conseguente distanza, del gruppo consiliare del Partito Democratico, dai mestieranti del qualunquismo e dell’arrivismo, assumendo il ruolo, degno di un grande partito, di opposizione seria incentrando la discussione, a volte anche aspra, sui contenuti con proposte di modifiche sempre più spesso migliorative e meritevoli di accoglimento.
Un plauso infine va al Sindaco che non si è lasciata logorare dalle meschinità ed alla maggioranza, che se pur nelle difficoltà, continua a lavorare con serietà e caparbietà.

Gli amici del Club “Forza Silvio” di Vieste.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright