The news is by your side.

Sospeso il regolamento delle attività pascolive

22

Fa, dunque, un passo indietro la Regione Puglia dopo le accese proteste del Presidente del Parco, che si era fatto da tempo portavoce delle rimostranze degli allevatori e della comunità garganica. “Abbiamo ottenuto un grande risultato – dichiara il Presidente Pecorella – dimostrando con serietà e competenza le nostre ragioni nei confronti di regolamento totalmente cieco davanti alle caratteristiche del Gargano e che rischiava di danneggiare gravemente e irrimediabilmente l’economia dell’intero territorio.
Ma questo risultato, niente affatto scontato, è frutto di un lungo lavoro di mediazione a vari livelli: dalle numerose riunioni che ho tenuto negli scorsi mesi con gli allevatori e le associazioni, del quale mi sono fatto portavoce in più di una occasione a livello politico e istituzionale, agli incontri con i tecnici e l’amministrazione regionale.
Il nostro lavoro a difesa di questo importante settore produttivo e del futuro del Gargano, non termina qui. Una giusta regolamentazione è necessaria per la salvaguardia in primo luogo dell’attività pascoliva in sé. Chiederemo, quindi, alla regione di ascoltare le esigenze dei comuni e degli allevatori e di ponderare con maggiore attenzione le specificità del territorio.”


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright