The news is by your side.

Ambulanze d’oro e rimborsi facili il 118 è un affare

10

Esorbitanti i costi per le associazioni. Lievitano i prezzi per noleggiare i mezzi. La Cgil denuncia: "È una vera piaga". Centrali operative coinvolte in inchieste giudiziarie, rimborsi milionari per le associazioni di volontariato, noleggi di ambulanze costosi quanto una Ferrari, autisti che svolgono mansioni degli infer­mieri, lotte fratricide tra le associa­zioni per accaparrarsi i rimborsi, am­bulanze con carenze di personale e di strumentazioni, sovrapposizioni tra centrali operative dello stesso terri­torio, presidenti di associazioni coin­volti in assalti a portavalori, assun­zioni di parenti e amici di dirigenti all’interno delle associazioni. C’è questo e c’è tanto altro nel selvaggio mondo , del 118 pugliese che ogni anno effet­tua migliaia di interventi di salvataggio in ogni angolo della Regione, ma che è minato dall’interno da alcune sacche di illegalità. Complessiva­mente in Puglia ci sono 157 postazioni, con ambulanze (39 a Bari, 13 nel­la Bat, 40 a Foggia, 23 a Taranto, 18 Brindisi e 25 a Lecce.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright