The news is by your side.

Peschici/ L’assessore Godelli: “Ecosostenibilità, cultura, arte e natura le carte vincenti”

10

"Vieste ormai ha sorpassato San Giovanni Rotondo in quanto a turisti, sia italiani che religiosi”. L’ assessore regionale al Turismo si è soffermata, nell’incontro peschiciano, elencando alcuni dati che fanno riflettere.

L’assessora regionale al Tu­rismo, Silvia Godelli, in occa­sione dell’incontro tenutosi a Peschici dove si è parlato di tu­rismo, di Bandiera Blu e di tar­get turistici dei vari luoghi del­la Puglia, si è soffermata elen­cando alcuni dati che fanno ri­flettere. "Vieste ormai ha sorpassato San Giovanni Rotondo in quanto a turisti, sia italiani che religiosi. La cittadina di mare è seconda tra le località più scel­te in assoluto dell’intera regio­ne, seguita proprio dalla città di San Pio. Anche nell’attrazione degli stranieri, Vieste arriva prima in classifica di San Giovanni, in una graduatoria che vede al primo posto Alberobello – an­che per via di una sorta di ge­mellaggio con i giapponesi – ma comunque viene nelle pri­me posizioni. E, anche in questo caso, prima di San Giovan­ni". Insomma, fine del turismo religioso predominante nel Gargano? Quello stesso Gargano che, per anni, è stato visto come meta solo culturale e re­ligiosa a scapito di mare e di­vertimentificio? Bene, ora in molti dovranno ricredersi. La sfrenata volontà di puntare tutto su Padre Pio, special­mente con le varie ostensioni del corpo del Santo di Pietrelci­na pare abbia esaurito i suoi effetti, ed ecco Vieste prendere il sopravvento sulla cittadina montana. "Quali sono le carat­teristiche di un turismo sostenibile? Ecosostenibilità, arte e cultura, natura. “Se si dimenti­cano questi tre fattori, non si va da nessuna parte" – ha continuato la Godelli. Insomma, pare che anche la Regione se ne sia accorta: for­se, nel Gargano, c’è spazio anche per mare, sole e vento co­me il Salento, e il dato che ri­guarda Vieste è emblematico ed arriva in un momento nel quale in molti stanno riapren­do le proprie attività turistiche per ospitare i clienti che provengono da ogni parte del mondo. Un segnale chiaro e conciso lanciato dalla Godelli e dai nu­meri che ha prodotto la scorsa stagione estiva. Vieste sorpassa San Giovanni, con buona pace di chi pensava che il Gar­gano fosse solo turismo reli­gioso. Non a caso, Peschici invoca la Bandiera Blu. "Ben vengano questo tipo di attività, ovvero la voglia di Comuni come quello di Peschici di voler ottenere questo riconoscimento europeo. I requi­siti per l’ottenimento della Bandiera Blu sono molto ferrei e serrati, ma credo che con la volontà dell’ente e la parteci­pazione degli organismi socia­li, si possano ottenere altri traguardi". Il Gargano punterà ancora forte sul turismo religioso o sposterà le sue attenzioni sulla promozione del patrimonio naturalistico marino? Il tempo chiarirà le risposte.

 l’attacco

 

———————————————————————————-

Informazione pubblicitaria/ Aperta anche a mezzogiorno PIANA della BATTAGLIA

……..Immagina un tavolo esclusivo, una cena tra melodie ricercate e raffinate che prosegue nella notte di una Piana….
Immaginati alla Piana della Battaglia, un luogo ideale per aver in pugno i tuoi sentimenti…
Piana della Battaglia sulla statale, a metà strada tra Vieste e Peschici
Info: 0884/270960 oppure 340.218.7106
Pizzeria, ristorante, braceria con piatti tipici della nostra tradizione.
 
E quando degusterai i nostri piatti e i nostri vini la vita che conosci è finita…….

Aperti tutti i giorni sia a pranzo che a cena e dal lunedì al giovedì non puoi mancare all’aperitivo del pastore  (una serie di antipastini del territorio+ bicchiere di vino € 10,00).

…………….fallo sapere in giro….  ma con discrezione…

——————————————————————————–


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright