The news is by your side.

Il Carpino Folk Festival in viaggio verso il Salento con i cantori delle Confraternite di Vico

12

Il viaggio e le esibizioni dei cantori di Vico all’interno della rassegna salentina “Canti di Passione” saranno l’oggetto di un film documentario di Giovanni Rinaldi I canti della Passione di Vico del Gargano, tra le più antiche e ininterrotte tradizioni rituali garganiche, incontrano il pubblico e la cultura salentini.

 I cantori di Vico, riuniti in un’unica selezione dalle cinque Confraternite d’origine, canteranno nelle chiese di Calimera e Castrignano de’ Greci (oggi e  domani, 12 aprile).
La rassegna salentina CANTI DI PASSIONE vede gruppi provenienti da molte regioni italiane ed è coordinata dalla Fondazione “La Notte della Taranta”. Il Carpino Folk Festival – in collaborazione con il Comune di Vico del Gargano – ha sostenuto e organizzato l’idea e la realizzazione di queste rappresentazioni fuori dall’ambito delle esecuzioni tradizionali della Settimana Santa nel paese di origine.
Il reportage cinematografico di Giovanni Rinaldi documenterà l’intero viaggio, dal Gargano alla Grecìa Salentina. Come un roadmovie, il viaggio in pullman, attraverso le strade della Puglia, permette ai protagonisti di raccontarsi, tra memoria ed emozione, nell’attesa delle rappresentazioni cantate davanti a un pubblico diverso da quello tradizionale.
Nel 1978 Giovanni Rinaldi fu tra i primi ricercatori a incidere su nastro magnetico i canti polivocali della Settimana Santa vichese (oggi conservati presso l’Archivio Sonoro della Puglia). Alcuni degli esecutori di allora sono oggi maestri cantori e tramandano ai più giovani questa tradizione vocale secolare. In viaggio ci saranno alcuni di loro.
Al documentario, insieme a Rinaldi, lavorano Sergio Grillo (fotografia), Fabrizio Rinaldi (montaggio), Pierluigi Del Carmine (Daunia Production).
La Settimana Santa Vichese ha nelle Confraternite un punto di riferimento insostituibile per la sopravvivenza dei riti di stampo popolare, dalle origini ultrasecolari e mai interrotte. In un contesto di particolare e genuina drammatizzazione, il canto assume una funzione preminente che accompagna tutte le manifestazioni e i riti. La più grande folk singer italiana Giovanna Marini così descrive con entusiasmo, nel suo libro, “lo stupendo canto polivocale del Miserere”: “ partita la processione, il primo gruppo intona il Miserere, e così il secondo…sfilano tutti con queste voci tuonanti di maschi forti: l’effetto è sconvolgente, ci mettiamo tutti a piangere, i battimenti sono troppi, non si regge a un’emozione del genere. Singhiozzando, faccio il numero di telefono di Patrizia Bovi perché senta che cosa straordinaria sia questo Miserere di Vico”.
Queste peculiarità pongono Vico del Gargano in una situazione di particolare interesse rispetto ad altre realtà, dove certe particolarità ‘sonore’ si sono estinte, o si presentano alquanto rarefatte rendendo le Confraternite di Vico del Gargano custodi di canti religiosi unici che la Puglia si vanta di possedere tra le sue numerose tradizioni.

 

 

 

————————————————————————————————————

Informazione pubblicitaria/ Dopo un’importante ristrutturazione riapre oggi IL CAPRICCIO

In una veste tutta nuova e piena di novita’ dagli aperitivi ai nuovi piatti del menù.

E’ ghiribizzio, e’ ticchio’, estroso, voglioso, sfizioso…………..e’ il
il Capriccio il Ristorante Lounge Bar che inaugura la nuova stagione     

il capriccio e le sue serate a tema

il capriccio e i suoi eventi live a Vieste sul porto,
il capriccio…………..aperitivi infiniti
il capriccio, curioso, stravagante, originale…….. un po’ Quarryman……..un po’ Benny Waters

Quando hai voglia di qualcosa di unico…vieni da Il CAPRICCIO !!!

Ristorante Il Capriccio
Località Porto Turistico – Vieste
Tel. 0884 707899
www.ilcapricciodivieste.it

——————————————————————————————————- 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright