The news is by your side.

Turismo/ Da Pasqua a maggio arrivano oltre 8mila austriaci in Puglia ma non sul Gargano

10

Oltre 8mila turisti austriaci senior visiteranno la Puglia a cominciare dalle vaccanze di Pasqua e per tutto il mese di maggio.  Si tratta del secondo anno consecutivo dell’iniziativa siglata tra la nostra regione e Pensionistenverband Austria, la più importante Associazione dei Pensionati austriaci. Ieri a Bari, in Aeroporto, la presentazione del nuovo calendario di visite. Con i suoi 385 mila associati, Pensionistenverband Austria organizza ogni anno dei tour per i pensionati austriaci, età media 70 anni e buona capacità di spesa, che amano viaggiare in periodi di bassa stagione, ma in regioni dal clima mite dove è possibile soggiornare in grandi strutture sul mare, organizzate con tutti i servizi e l’animazione e che, contemporaneamente, consentono di fare tour sul territorio per visitare città e beni culturali. La Puglia rappresenta per loro, dunque, una regione ideale.
Lo scorso anno i pensionati austriaci arrivarono  da Vienna, Linz, Graz, Salisburgo, Innsbruck e Carinzia con voli charter di compagnie austriache che atterreranno in Puglia, grazie alla proficua collaborazione al progetto di Aeroporti di Puglia. Soggiornarono nell’area di Castellaneta Marina dal 16 aprile al 21 maggio, con un turn over settimanale di circa 1400 arrivi a settimana (per un totale di circa 50 mila pernottamenti nella provincia di Taranto).
All’incontro in Aeroporto presenti, oltre al Governatore Vendola e all’assessore al Turismo Godelli,  l’ambasciatrice di Austria a Roma Gerda Vogl, l’amministratore unico di Adp, Acierno e i sindaci o loro rappresentanti di Taranto, Brindisi, Lecce, Bari, Alberobello, Castellaneta, Fasano, Ginosa, Martina Franca e Matera


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright