The news is by your side.

Giornata dell’Economia/ Gino Lisa: presentato il piano della Bocconi da 200mila passeggeri

11

In ballo, un potenziale di oltre 11 milioni di euro.

 

“Il ruolo potenziale dell’Aeroporto di Foggia”: questo il titolo dello studio messo in atto dalla Camera di Commercio, punto focale della Giornata dell’Economia che si è tenuta questa mattina, lunedì 16 giugno, dalla sede di Via Dante.

Duecentomila passeggeri come soglia raggiungibile, con una spesa per turista che, aggiornata con proiezione al 2020, potrebbe portare nella provincia di Foggia un interesse economico di oltre 20 milioni di euro annui. Secondo lo studio proposto questa mattina (curato dal Project Manager Gruppo CLAS, Oliviero Baccelli), pari a 11,5 milioni di euro in più rispetto allo scenario base. Insomma, numeri importanti, almeno in potenziale, e che, dovesse concretizzarsi il tanto agognato ammodernamento dello scalo foggiano, darebbero l’opportunità al turismo di Capitanata (perlopiù balneare e religioso, con “pivot” di riferimento Vieste e San Giovanni Rotondo) di “incrociare” aeromobili di compagnie importanti come Air Berlin (Germania), Transavia (Francia), Tyrolean Airways (Austria), Eurolat (Polonia) e Smartwings (Repubblica Ceca), questi ultimi due in grado di soddisfare l’alta domanda orientale a livello di turismo religioso. Numeri e interventi importanti, aventi come premessa fondamentale l’ormai noto allungamento della pista di volo dagli attuali 1.596 a 1.833 metri, tali da consentire allo scalo di Foggia di entrare nella cosiddetta fascia di decollo C, riguardante quei velivoli in grado di trasportare un numero di passeggeri compreso tra i 100 e i 150. Al momento, la data di riferimento per lo sblocco dei Fondi Fas, vitali per l’aggiudicazione di quei 14 milioni utili per i lavori di ammodernamento, è fissata al 30 giugno prossimo. Avendo un traffico al momento inferiore ai 200mila passeggeri annui, lo scalo foggiano avrebbe le carte giuste per beneficiare degli aiuti di Stato, previa la dimostrazione di alcuni requisiti essenziali. Ad ogni modo, come si legge nella relazione della Camera di Commercio, vitale dovrà essere (vincolo valido per tutti gli scali con meno di 1 milione di passeggeri annui) la promozione e, soprattutto, l’intervento istituzionale. “Il volo in regime di continuità territoriale – si legge – necessita di una contribuzione pubblica per un triennio stimabile in circa 1,2 milioni di euro l’anno, da ricercare a livello ministeriale e regionale”.

————————————————————————————————————–

 

Informazione Pubblicitaria

Un pasto senza vino è come un giorno senza sole….
per questo il Ristorante Il Capriccio, quello della gran cucina di LEO, t’invita a gustare i vini GAIA

Giovedì 19, unica tappa il Puglia, il grande incontro.
Non puoi mancare

O amato fanciullo, prendi le tazze variopinte, /perché il figlio di Zeus e di Semele /diede agli uomini il vino/ per dimenticare i dolori.. e assaggia Un GAIA

per info e prenotazione
Ristorante Il Capriccio
Località Porto Turistico – Vieste –
tel. 0884 707899 –
info@ilcapricciodivieste.it

…son passato da Il CAPRICCIO …e bevitor cortese sono rimasto…

——————————————————————– 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright