The news is by your side.

La fuffa della politica…poi dalle bollette ai tassi costa tutto di più per chi abita in Puglia

13

Secondo le associazioni dei consumatori le tariffe di acqua e luce sono più care del dovuto. Senza contare le spese per ticket e banche.

 

Dal costo dell’energia elettrica agli esami del sangue, dal credito alle imprese alle cure dentali. E poi an­cora, i tassi di interesse nelle banche e le bollette dell’acqua. Essere pugliesi, a vol­te, costa. Sono tanti i settori in cui risul­ta poco conveniente abitare in Puglia. Lo dimostrano studi e rapporti che pe­riodicamente vengono pubblicati da as­sociazioni dei consumatori o da confe­derazioni di imprenditori e artigiani. Ed è proprio Confartigianato Puglia a far notare che la Puglia paga caro l’energia elettrica nonostante ne consumi appe­na il 20 per cento del totale di energia prodotta. «La Puglia in realtà non do­vrebbe pagare quasi nulla, in teoria, o al­meno prezzi concorrenziali – dice Davide Stasi del centro studi di Confartigia­nato Puglia – ma alla fine si conferma co­me tra le regioni più sacrificate visto che produce 37mila gigawatt ma ne consu­ma solo 20mila». A tutto vantaggio di regioni energi­vore, come Lombardia, Emilia Roma­gna o Piemonte che assorbono più di quanto riescano a produrre. Essere pugliesi ha i suoi svantaggi anche in banca. Gli istituti bancari continuano a concedere credito con il conta­gocce nel Mezzogiorno. Più in dettaglio, alle aziende della Pu­glia sono concessi 23,3 miliardi, pari al 2,9 per cento del dato nazionala, a quelle della Lombardia ben 221,9 miliardi, pari al 27,8 per cento dello stock complessivo.

TASSI D’INTERESSE

Non va meglio neanche per i tassi di interesse. Chiedere un prestito a Cuneo, Udine o Milano è molto più vantaggioso che farlo a Brindisi o Lecce. «Se vado in una banca di Bolzano – spiega ancora Stasi di Conf1rrtigianato – dove si applica un tasso del 3,81 per cen­to, e chiedo un prestito di 100mi­la euro, alla fine dovrò restituire alla banca 103mila euro. Se inve­ce chiedo lo stesso prestito a una banca di Brindisi, a causa del tasso di interesse del 7 per cento, do­vrò restituirne 107mila».

SANITA’

Dalle banche agli ospedali, è Altroconsumo a calcolare il prez­zo della salute per i pugliesi. Dall’estate del 2011 è stato introdot­to un ulteriore balzello, chiama­to "superticket", su ogni ricetta per prestazioni di diagnostica e specialistica: ammonta a 10 eu­ro, ma ogni Regione può decide­re se e in che modo applicarlo, A questo proposito Altroconsumo studia tre scenari: esami del sangue, prestazioni per colica renale e per noduli tiroidei. In tutti e tre i casi in Puglia si applica il superticket e il costo finale è più alto della media nazionale: 125 euro per esami di colica renale (contro la media di 90 euro), 40 euro di superticket sugli esami del san­gue di base e 157 euro per esami sui noduli tiroidei, la fascia di costo più alta. Non meno costoso è la cura dei dentisti a Bari. Nel capoluogo pu­gliese, sostiene ancora Altrecon­sumo, servono 85 euro per puli­zia denti (contro i 75 di Napoli e i 78 di Roma) e 125 per l’otturazione di un molare (contro i 102 di Napoli e i 112 di Roma). Ma la Puglia non conviene neanche per effettuare la procreazione medicalmente assistita. Fino a 600 eu­ro per tecniche di primo livello; 2300 euro per tecniche di secondo livello.
Sono le tariffe che le coppie pugliesi devono pagare per fare la pma nei 4 centri pubblici regionali. Tariffe stabilite da una recente delibera della Regione. Troppo alte secondo alcuni esperti del settore, soprattutto se confrontate con i prezzi applicati dagli 11 centri privati pugliesi.

ACQUA

Anche l’acqua in Puglia è sala­ta. In una recente indagine di Fe­derconsumatori è stata calcolata la spesa per un’utenza domestica di tre persone e con un consumo di 150metri cubi annui (Iva compresa). A Bari, Bat, Brindisi, Fog­gia, Lecce e Taranto la spesa è di 269 euro all’anno, superiore alla media nazionale di 241 euro, ma più bassa rispetto alle tariffe pe­santi delle province toscane ( 360 euro di media) ed emiliane (320 euro di media).

GIUSTIZIA

E se il tempo è denaro, vuoi di­re che le città pugliesi paga­no anche i tempi lunghi della giustizia civile. Secondo una classifica del 2012 la durata media dei procedimenti civili nei tribunali italiani è di 1132 giorni (a Torino, Milano, Genova, Brescia, Trieste l’attesa è al di sotto degli 800 giorni). A Bari si attende 1484 giorni, mentre a Lecce l’attesa è di 1263 giorni .

ASILI NIDO

Unica nota positiva riguarda le rette degli asili nido comunali. Secondo un recente studio di Cittadinanzattiva, la spesa media in Puglia per la retta di frequenza negli asili nido comunali nell’anno scolastico 2013-2014 è di 213euro, al di sotto la media nazionale che è pari a 309 euro.

—————————————————————————–

Informazione Pubblicitaria

Bolle di Sapone è il più grande e fornito drug-store di bellezza e igiene
presente a Vieste e sul Gargano e tra i più grandi dell’intera provincia di
Foggia.

Con un assortimento di oltre 25.000 referenze distribuite su una superficie
di circa 300 mq grazie alla specializzazione e alla profonda conoscenza del
settore, Bolle di Sapone è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza legata
alla pulizia della casa, al lavaggio dei tessuti, alla profumazione degli
ambienti, all’igiene della persona, alla cura dei più piccoli.

All’avanguardia rispetto al mercato locale, Bolle di Sapone propone la più
grande varietà di prodotti, competenza e convenienza in un ambiente nuovo,
moderno ed accogliente.

Tutto il make-up, i profumi, le mode di tendenza e un universo ricco di
femminilità presente nei reparti di profumeria assistita.

Il meglio anche per la casa, tutta la freschezza e l’igiene per chi ama
circondarsi di pulito. Un’ampia gamma di prodotti a disposizione, le
migliori marche e le ultime novità spesso in anteprima e offerte sempre al
massimo della convenienza.

Bolle di Sapone è stato studiato per garantire un percorso dinamico e allo
stesso tempo armonico e spazioso. Grazie alla visibilità dei prodotti
esposti, al personale pronto ad aiutare in caso di necessità o a
consigliare, lo shopping sarà ancora più facile e rilassante.

Bolle di Sapone è a Vieste in via Dalla Chiesa, 12 (la strada per
raggiungere il superdiscount RD) ed è aperto tutti i giorni con l’orario
continuato dalle 08.00 alle 20.30.

———————————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright